sabato, 26 Settembre 2020

Il trolley può tornare a bordo, la novità nel nuovo Dpcm

Il trolley può tornare a bordo. Il divieto di utilizzare le cappelliere degli aerei imposto il 26 giugno scorso sarà eliminato dal nuovo Dpcm che entra in vigore a mezzanotte e resterà valido fino al 31 luglio. Le compagnie avranno comunque la possibilità di rimodulare le regole. In particolare potrà essere portato il trolley a bordo, ma in caso di sovraffollamento dell’aereo il gestore potrà stabilire quale tipo di bagaglio dovrà essere imbarcato in stiva. Se ci saranno indumenti che non vengono indossati sarà invece obbligatorio custodirli in buste sterilizzate messe a disposizione dalla compagnia, così come avviene adesso per le borse oppure le scarpe quando si va in palestra o dal parrucchiere.

Novità anche a bordo dei treni dove se le poltrone sono in verticale, e si può contare sul sistema di aerazione “rinnovata”, la distanza tra i passeggeri potrà essere inferiore al metro.

La novità del trolley è stata chiarita dalla sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, nel corso di un’intervista a Radio anch’io su Rai Radio1, riportata da Repubblica.it. La decisione iniziale di non portarli come bagaglio a mano era stata presa “dalle compagnie aeree e non dal governo”, ha detto. “Ma aveva una sua ratio – ha spiegato – quando si mettono i trolley nelle cappelliere si producono infatti degli assembramenti e dei contatti”. Anche se, ha sottolineato, “quelle vicinanze non vanno mai sopra i 15-20 minuti che è il tempo in cui avviene il contagio”.  Invece, a proposito del fatto che a bordo degli aerei si sta seduti molto vicini, la sottosegretaria ha aggiunto: “Si sta attaccati perchè in realtà l’aria è sanificata. In cabina, appena si accendono i motori, comincia una sanificazione permanente dell’aria”.

News Correlate