giovedì, 24 Settembre 2020

Ispezioni sulla privacy in 20 strutture alberghiere

Finanzieri hanno verificato rispetto dati nelle selezione del personale e per i clienti

Ispezioni in 20 società alberghiere da parte dei finanzieri del Nucleo Speciale Privacy di Roma, nell'ambito delle attività di collaborazione con il Garante per la protezione dei dati personali. L'operazione 'Job vacancies' mirava a verificare il rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali di cittadini che rispondevano ad annunci di offerte di lavoro, pubblicate su riviste e siti specializzati, inviando il proprio curriculum vitae.
In 10 casi sono state accertate violazioni alla legge per l'omessa informativa a coloro che inviavano i propri curricula sull'uso dei propri dati (quali ad esempio l'identità del titolare del trattamento, l'eventuale inserimento all'interno di banche dati, l'ambito di comunicazione dei dati e l'esercizio dei diritti sui propri dati riconosciuti per legge agli interessati).
In altri casi è stata riscontrata la mancata informativa ai clienti che fornivano i propri dati per la prenotazione online o l'assenza di cartelli che avvisano la clientela della presenza di telecamere negli alberghi. Per tutte queste violazioni sono state contestate le sanzioni amministrative previste dal Codice. 
Inoltre, in 3 casi,il Nucleo Privacy ha rilevato che l'istallazione dei sistemi di videosorveglianza all'interno delle strutture alberghiere era avvenuto in violazione delle garanzie a tutela dei lavoratori previste dall'art. 4 dello Statuto dei lavoratori, procedendo anche a segnalare il reato all'Autorità Giudiziaria.

News Correlate