giovedì, 15 Aprile 2021

Ragazzi autistici respinti nel Lazio, Riviera Rimini: venite da noi

La vicenda dei ragazzi con autismo rifiutati da un hotel del Lazio ha richiamato l’attenzione del progetto ‘Autism Friendly Beach’ avviato 6 anni fa dalla riviera di Rimini. Il progetto è risultato nel 2015 fra i vincitori di un bando europeo sul turismo accessibile ed ha come capofila ‘Rimini Autismo’, associazione di volontariato di famiglie di persone con autismo, guidata da Alessandra Urbinati, che ha trovato supporto nell’amministrazione comunale di Rimini e a seguire in quelle di Riccione Cattolica e Misano Adriatico, e collaborazione da parte delle associazioni locali di categoria, a partire dall’Associazione Italiana Albergatori e Promozione Alberghiera Rimini fino alle cooperative bagnini di zona.

“Ad oggi – spiega Urbinati – sono state tante le famiglie che hanno trovato nelle strutture partner del nostro progetto un vero e proprio punto di riferimento per trascorrere vacanze serene in luoghi abilitati a ricevere i loro cari con autismo con consapevolezza e capacità. Noi, che siamo prima di tutto genitori, sappiamo bene che, per chi si trova a vivere la condizione dell’autismo, le necessità sono tante, e anche la vacanza è importante, come momento di riposo, fa bene alla famiglia, per questo ci siamo impegnati in questo progetto. E per questo – conclude Urbinati – ci sentiamo di intervenire in questa vicenda, non da ultimo per invitare i genitori che hanno vissuto lo spiacevole rifiuto a conoscere ‘Autism Friendly Beach’ e magari a scegliere per le loro prossime vacanze, la riviera di Rimini”.

News Correlate