venerdì, 18 Giugno 2021

Su smartphone e dal medico, ecco come accederemo al green pass

Il green pass si potrà scaricare su un sito web che l’azienda di Stato Sogei sta approntando oppure sull’app IO. Ma sarà possibile anche rivolgersi al medico di base o alle farmacie. Lo rivela Repubblica spiegando che per i tempi il Governo proverà ad accelerare, al 20 giugno.

“Ci sarà un sito ad hoc, collegato al sistema Tessera Sanitaria, dove gli utenti potranno inserire le cifre della tessera sanitaria, la scadenza e un codice temporaneo (OTP, one time password) corrispondente al certificato. Potranno quindi scaricare il documento come pdf o inviarlo per posta elettronica o per la stampa”, spiega Massimo Mangia, tra i pionieri della Sanità digitale italiana. Potranno fare la stessa operazione per i figli minorenni (con i relativi numeri di tessera e la password associata ai loro certificati). La password arriverà al cellulare del genitore una volta che diventa disponibile il certificato dei figli.

Al momento, per avere diritto al Green Pass devono passare 15 giorni dalla prima dose di vaccino, oppure serve essere guariti dal coronavirus o avere fatto un tampone con esito negativo da non oltre 48 ore. Una volta soddisfatta una di queste condizioni, il sistema genera il certificato e manda la relativa password temporanea all’interessato. In alternativa al sito ad hoc, nelle intenzioni del Governo, i cittadini potranno inserire la password usa e getta su app Immuni per scaricare il proprio certificato e quello dei figli.

Per chi non usa internet, il Governo sta predisponendo due canali fisici: medici e farmacisti. Il medico accederà al sistema tessera sanitaria con le proprie credenziali, inserirà il codice fiscale dell’assistito (anche minorenne) e troverà il certificato, da scaricare, stampare, inviare per mail. In alternativa può farlo tramite fascicolo sanitario elettronico dell’assistito, se ne ha avuto il consenso. Il farmacista pure accede al sistema tessera sanitaria e inserisce il codice fiscale dell’assistito, più la password temporanea.

Per gli utenti senza difficoltà con il digitale, dotati di Spid o carta di identità elettronica, l’App IO potrebbe però essere il modo più comodo. Chi ha diritto al Green Pass riceverà infatti una notifica sullo smartphone. Quindi aprirà l’app, entrerà con lo Spid o con la Cie (la carta d’identità elettronica) e troverà il pass, che potrà salvare per un accesso diretto, anche senza connessione. La Cie possono averla anche i bambini, anche se sono pochi quelli che la possiedono, e dunque anche loro potranno avere il Green Pass su IO.

News Correlate