venerdì, 30 Ottobre 2020

Los Angeles, panico per l’arresto di un uomo travestito da Zorro

L’aeroporto di Los Angeles ha vissuto scene panico, in seguito all’arresto di un uomo travestito da Zorro e per la diffusione della falsa notizia di una sparatoria. Lo scalo statunitense è andato praticamente in tilt quando centinaia di persone hanno cominciato a correre e a fuggire da tutte le parti, mentre un uomo dal mantello nero restava seduto con un’innocua spada di plastica all’interno di un’area destinata ai bagagli.

In conseguenza dell’episodio alcuni terminal sono stati chiusi, mentre 280 voli sono partiti in ritardo e altri 27 sono stati fatti atterrare presso altri aeroporti. L’emulo di Zorro è stato arrestato senza aver opposto alcuna resistenza, ma dopo aver spiegato che stava attendendo l’arrivo di un amico, è stato rilasciato. Un episodio simile, provocato dall’isteria collettiva, si era registrato due settimane fa a New York, quando una rumorosa festa per le Olimpiadi era stata scambiata per una sparatoria.

News Correlate