giovedì, 25 Febbraio 2021

momondo svela i segreti per comprare i biglietti aerei risparmiando

momondo.it lancia il suo quinto ‘Studio Annuale dei Voli’, con i suggerimenti per prenotare voli per le mete più popolari. Le analisi mostrano che gli italiani in partenza per destinazioni europee possono risparmiare in media il 49% prenotando 65 giorni prima della partenza; chi sceglie un viaggio a lungo raggio fuori dal Vecchio Continente, invece, può risparmiare in media il 18% prenotando 79 giorni prima del volo.

I viaggiatori alla ricerca di un volo dall’Italia per destinazioni europee devono pianificare il viaggio con un certo anticipo: in genere i prezzi più convenienti si trovano 2 mesi prima della partenza. I dati analizzati mostrano che è possibile risparmiare in media il 49% prenotando con 65 giorni di anticipo, spendendo in media 119 eur per un volo di a/r, contro una media di 234 euro se la prenotazione avviene il giorno della partenza.
Gli italiani che invece sognano un viaggio oltre i confini europei devono muoversi con un maggiore anticipo: il momento più conveniente per prenotare il volo di a/r è 79 giorni prima della partenza, con un prezzo medio di 546 euro, mediamente il 18% in meno rispetto al momento in cui i voli sono più cari, ovvero tre giorni prima della partenza (665 euro).

Prenotare con il giusto anticipo non è il solo modo per risparmiare: anche conoscere in quale giorno conviene volare può ottimizzare i costi. I voli dall’Italia verso l’Europa, ad esempio, sono in media più economici di giovedì, con un risparmio medio del 16% (130 euro) rispetto a quelli del giorno in cui i voli risultano più costosi: ovvero domenica (156 euro).

Per quanto riguarda i voli a lungo raggio verso destinazioni fuori dall’Europa gli italiani possono risparmiare fino al 9% viaggiando di martedì (costo medio 570 euro rispetto al sabato, quando i prezzi raggiungono un picco medio di 628 euro.

I dati mostrano che anche il momento della giornata in cui si vola può influenzare il prezzo dei voli: gli italiani alle prese con la prenotazione del prossimo viaggio non hanno bisogno di scegliere partenze notturne o nelle prime ore del mattino per risparmiare. Chi vola in Europa può partire tra le 12 e le 14 per risparmiare mediamente il 10% rispetto all’orario in cui i voli sono più costosi, ovvero nel pomeriggio tra le 14 e le 18 (con una media dei prezzi che si aggira intorno ai 144 euro).

Per voli oltre i confini europei, invece, è più conveniente partire nel pomeriggio (584 euro), mentre i prezzi più alti si riscontrano se si parte a mezzogiorno (617 euro euro), con una differenza del 5%.

News Correlate