mercoledì, 19 Giugno 2024

In Italia stanno per tornare i viaggi di gruppo dei cinesi

Dal 15 marzo la Cina riprenderà, in via sperimentale, i viaggi di gruppo dei suoi cittadini verso 40 Paesi, tra cui l’Italia: lo ha annunciato il ministero della Cultura e del Turismo, citando tra le altre destinazioni possibili Nepal, Vietnam, Iran, Francia, Spagna, Grecia e Brasile.
L’iniziativa, dopo la riapertura all’esterno con i tour di gruppo del 6 febbraio scorso con un primo lotto di 20 Paesi, è maturata quando l’industria del turismo della Cina ha seguito una solida traiettoria di rapida ripresa durante l’ultimo mese e mentre più Paesi ripropongono le loro speranze sul ritorno dei turisti dal Dragone per sostenere un’economia post-pandemia del Covid-19.
Il ritorno di più viaggiatori cinesi nel mondo contribuirà a dare una spinta all’industria del turismo e all’economia globali. Pertanto, le agenzie di viaggio e le società di turismo online cinesi sono autorizzate a rilasciare prodotti, promozioni e altri servizi di preparazione a partire da venerdì, ha precisato il  ministero.
I 40 Paesi del secondo lotto interessano a tutto tondo Asia, Europa, Africa, Oceania e America Latina e porteranno il numero totale di destinazioni del programma pilota a quota 60. Corea del Sud, Giappone, Australia e Stati Uniti, classificati tra le prime 15 destinazioni estere dai visitatori cinesi nelle statistiche pre-pandemia del 2019, non sono per ora inclusi a causa delle loro restrizioni sanitarie sui controlli per i viaggiatori provenienti dalla Cina.

News Correlate