venerdì, 26 Febbraio 2021

Riparte il turismo in Egitto: ecco le regole per viaggiare in sicurezza

Dopo la brusca interruzione del turismo e dei viaggi internazionali a causa della diffusione del COVID-19 in tutto il mondo, il governo egiziano ha stabilito le norme di sicurezza igienica in conformità con le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e ha approvato un ‘Certificato di sicurezza igienica’ come prerequisito per le strutture ricettive, attività turistiche, siti archeologici e musei per riprendere le loro operazioni e ricevere visitatori.

L’Egitto ha fissato un calendario per la ripresa del turismo alla luce delle nuove norme stabilite. Ciò è stato preceduto dalla completa disinfezione di tutte le strutture ricettive (hotel e ristoranti), siti archeologici e musei, conducendo i necessari programmi di formazione e sensibilizzazione per dipendenti e lavoratori nel settore turistico.

Il 15 maggio 2020, l’Egitto ha iniziato a riaprire gradualmente hotel e resorts che hanno ottenuto il “Certificato di sicurezza igienica”, per ricevere il turismo interno, con un tasso di occupazione massima del 25%. Il tasso di occupazione è stato aumentato al 50% il 1 ° giugno 2020.
In collaborazione con le Camere del turismo e delle società di consulenza internazionali specializzate nel settore dell’igiene, il MoTA effettua ispezioni periodiche presso le strutture ricettive certificate per garantire un’attuazione efficace delle norme stabilite.
Dall’1 luglio 2020, l’Egitto riceverà il turismo in entrata in hotel e resort certificati situati nei governatorati costieri (Mar Rosso, Sinai del Sud e Matrouh) con un’occupazione massima del 50%.

Questi tre governatorati hanno avuto eccellenti risultati epidemiologici, oltre a disporre di ospedali attrezzati (pubblici e privati). Vale la pena ricordare che i viaggi tra i tre governatorati e altri governatorati in Egitto non sono consentiti (fino a nuovo avviso).
Musei e siti archeologici, chiusi dal 23 marzo 2020, riapriranno gradualmente. I regolamenti per la ripresa del turismo in Egitto citati nel presente documento sono soggetti a regolare revisione e aggiornamento alla luce dei nuovi sviluppi.

Misure precauzionali prima del viaggio
Pre-imbarco: i viaggiatori devono disporre di una copia compilata del modulo ‘Dichiarazione del viaggiatore’ prima di ricevere la carta d’imbarco. Include un questionario che richiede informazioni su: a) i viaggi di una persona nei 14 giorni precedenti la visita in Egitto; b) la conferma che il viaggiatore non ha mostrato alcun sintomo correlato al COVID-19 nei 14 giorni precedenti il viaggio; c) la conferma che il viaggiatore non è stato consapevolmente in contatto con pazienti COVID-19 nei 14 giorni precedenti il viaggio; d) dichiarazione del viaggiatore che informerà la direzione dell’hotel o il medico qualora mostrasse sintomi correlati a COVID-19 durante il soggiorno in Egitto; d) dichiarazione del viaggiatore che è in possesso di una valida assicurazione medica internazionale che copre il suo soggiorno in Egitto.
I moduli di dichiarazione sono disponibili presso le comapgnie turistiche egiziane, le loro controparti internazionali e su questo link: http://egypt.travel/media/2364/declaration_form.pdf
Solo i viaggiatori che arrivano da paesi dichiarati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) gravemente infetti da COVID-19 fino al livello epidemico, sono tenuti a presentare un recente risultato del test PCR (effettuato nel paese di origine entro un massimo di 48 ore prima alla data del viaggio) all’entrata in Egitto; l’elenco di tali paesi sarà aggiornato e comunicato regolarmente.
A bordo delle compagnie aeree egiziani
I velivoli vengono rigorosamente disinfettati prima di ogni volo. È obbligatorio indossare mascherine all’interno dell’aeromobile (passeggeri e assistenti di volo). Vengono serviti solo pasti asciutti e bevande in scatola. Sono disponibili kit di protezione universale contenenti disinfettanti, guanti e mascherine. (con scorte presso l’equipaggio di volo). A bordo è vietata la distribuzione di pubblicazioni stampate (giornali, riviste, ecc.). Nell’aeromobile è assegnata un’area specifica per i passeggeri con patologie croniche impossibilitati ad indossare la mascherina per un lungo periodo di tempo. Le ultime due file del velivolo sono assegnate ai passeggeri che mostrano sintomi di malattia durante il volo. Un assistente di volo assegnato si occuperà di loro e una toilette separata sarà messa a loro disposizione
Arrivo negli aeroporti egiziani: viene effettuata una regolare sterilizzazione e disinfezione degli aeroporti. I dipendenti e i membri del personale devono seguire tutte le norme di salute e sicurezza. Indossare le mascherine è obbligatorio in tutte le zone aeroportuali. È necessario mantenere il distanziamento sociale. È necessario controllare la temperatura di tutti i viaggiatori e del personale dell’aeroporto. Disinfezione dei bagagli prima che vengano collocati sul nastro trasportatore dei bagagli.
Regole generali per strutture ricettive, siti archeologici e musei
Regolamento operativo
L’ottenimento del “Certificato di sicurezza igienica” rilasciato dal Ministero del turismo e delle antichità in coordinamento con il Ministero della salute e della popolazione e la Camera del turismo pertinente, e il rispetto delle nuove norme stabilite, sono prerequisiti per il funzionamento delle strutture ricettive.
Il monitoraggio regolare delle strutture ricettive sarà effettuato da comitati congiunti tra il Ministero del turismo e delle antichità, la Camera del turismo competente e società di consulenza internazionali specializzate nel settore dell’igiene.
La violazione di una qualsiasi delle norme stabilite comporterà la sospensione della licenza della struttura.
Il manager della struttura preposto all’ accoglienza firmerà una dichiarazione di responsabilità nei confronti delle norme stabilite e qualsiasi violazione comporterà gravi sanzioni.
Le informazioni sulle norme igieniche e di sicurezza saranno rese disponibili a tutti gli ospiti e visitatori della struttura.
Pulizia e disinfezione
Viene eseguita la disinfezione regolare di tutti i luoghi pubblici e di tutti i punti di contatto. Disinfettanti per le mani sono posizionati in tutti i luoghi. Viene effettuata la pulizia regolare di mobili e tessuti negli hotel e strutture turistiche. Viene mantenuta un’adeguata ventilazione, oltre al rispetto dei requisiti del Ministero della salute e della popolazione in materia di aria condizionata centralizzata. E richiesto lo smaltimento sicuro dei rifiuti secondo le linee guida del Ministero della salute e della popolazione e il Ministero dell’ambiente.La disinfezione dei lavandini della biancheria viene effettuata quotidianamente.

News Correlate