mercoledì, 30 Settembre 2020

Svolta green per la Thailandia con il programma ‘Upcycling the Oceans’

Tourism Authority of Thailand (TAT) ha annunciato ufficialmente l’inzio del progetto ‘Upcycling the Oceans, Thailand’ con una cerimonia che si è tenuta l’1 settembre presso il Khao Laem Ya Mu Ko Samet Marine National Park. La Thailandia diventa così il primo paese asiatico ad aderire all’iniziativa ‘Upcycling the Oceans’, parte di un progetto globale promosso dalla Fondazione Ecoalf per pulire gli oceani dai detriti coinvolgendo i pescatori locali.

“Upcycling the Ocean, Thailandia” vivrà della sinergia tra TAT e PTT Global Chemical (PTTGC) per trasformare i detriti di plastica presenti nell’oceano in filo da tessuto, ma anche per preservare il mare cristallino del Regno e le aree costiere incontaminate, specialmente nelle aree turistiche più popolari del Golfo di Tailandia e nel Mare delle Andamane.
La collaborazione in corso sarà la chiave del successo del progetto, con TAT che lavorerà fianco a fianco con partner privati e amministrazioni locali, comunità, villaggi di pescatori, volontari, subacquei e turisti. Insieme per il vantaggio di tutti, per sviluppare conoscenze legate alle corrette procedure di raccolta dei detriti e alla trasformazione della plastica in prodotti rispettosi dell’ambiente attraverso l’utilizzo di impianti di riciclaggio con il sostegno di produttori tessili, designer e marchi di abbigliamento.

https://tatnews.org/

http://turismothailandese.it

News Correlate