TESTMSL

Buzz marketing, seeding e web monitoring a Speed Date di Mpi Italia

Giovedì 6 febbraio, a Milano, presso l’Enoteca Viola, si è svolto il primo incontro del format di networking e formazione di MPI Italia Chapter: lo Speed Date. Si tratta di una tipologia d’evento nata negli Usa per stimolare ogni ospite a ripetere una sintetica auto-presentazione con ogni altro partecipante, sino a che, al termine della serata, tutti abbiano incontrato e conosciuto tutti. Alla prima serata Speed Date c’erano non solo organizzatori di eventi, ma anche direttori d’albergo, pubblicitari, interpreti, giornalisti e numerosi altri professionisti, a testimonianza del fatto che la contaminazione fra le categorie professionali è la vera peculiarità del mercato del lavoro di oggi.
La serata è stata integrata dalla pillola formativa Digital PR–non solo social network a cura di Fabrizio Stoppa, strategic web writer & social media creative di Innovation Marketing. "Digital PR – ha detto – sono l’insieme delle attività mirate a stimolare le conversazioni online tra persone e brand. Servono a facilitare l’awareness per un nuovo prodotto o servizio, stimolare l’attenzione intorno al brand, spingere all’azione (call to action) e aumentare il numero di accessi ai siti e/o ai blog. Ci sono varie tecniche per effettuare digital PR con successo – ha spiegato – tutte riassumibili col concetto di 'buzz marketing'. Si tratta di seminare (seeding) le discussioni, stimolare le conversazioni in rete coinvolgendo gli influencer, attivare in modo virale le discussioni tramite il passaparola on line".

News Correlate