venerdì, 25 Settembre 2020

Nuove professioni al tempo del covid: ecco lo steward anticontagio in spiagge, hotel e ristoranti

L’Agenzia per il Lavoro TEMPOR SpA propone la formazione di nuove figure professionali, gli ‘Stewards di Controllo e Anticontagio’, fondamentali nella gestione dei flussi di persone nelle aziende della GDO (supermercati, ipermercati, centri commerciali), nelle attività ricettive e di ristorazione, nelle attività di intrattenimento e spettacolo (cinema, teatri, concerti) e in molte attività legate alla stagione estiva.

“La proposta Tempor – sintetizza Francesco Gordiani AD dell’Agenzia per il Lavoro – prevede 6 corsi di formazione professionale specifica per profili di Steward di Controllo e Anticontagio. Tutti i corsi sono totalmente gratuiti per i soggetti in cerca di occupazione o che risultino disoccupati in conseguenza della pandemia. I corsi si rivolgono soprattutto alle aziende che vogliono formare anche il proprio personale dipendente”.

Tra i sei moduli formativi figurano quelli per le attività di intrattenimento, spettacolo e cultura, con l’inserimento di figure preposte a controllare l’accesso ed il perfetto rispetto delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi delle attività di intrattenimento, spettacolo e cultura (cinema, teatri, musei e luoghi per musica e concerti), rispondendo alle domande degli utenti e distribuendo materiale informativo funzionale alla loro attuazione. Tali figure, quindi, avranno il compito di dare agli utenti un quadro più completo su come vivere i luoghi delle attività di intrattenimento, spettacolo e cultura in sicurezza.

Un altro modulo riguarda gli Steward di spiaggia – Addetto ai servizi di controllo e anticontagio nelle spiagge e saranno figure preposte a controllare l’accesso ed il perfetto rispetto delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nelle attività ricreative di balneazione e in spiaggia. Gli steward, quindi, avranno il compito di dare agli utenti un quadro più completo su come vivere la spiaggia in sicurezza: rispettare le misure base di prevenzione, come lavarsi spesso le mani, evitare di creare affollamenti in spiaggia, ricordare di ordinare cibo e bevande possibilmente tramite mail e/o messaggi senza recarsi al bar o al ristorante, sostare vicino alle docce o ai bagni rispettando il distanziamento sociale, indossare i dispositivi di protezione individuale.

Un ultimo modulo riguarda ristorazione e attività ricreative per controllare l’accesso ed il perfetto rispetto delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nel settore delle attività ricettive e di ristorazione, rispondendo alle domande dei clienti e distribuendo materiale informativo funzionale alla loro attuazione. Tali figure, quindi, avranno il compito di dare agli utenti un quadro più completo su come vivere la struttura ricettiva e di ristorazione in sicurezza.

Al termine di ogni corso, verrà rilasciato un attestato.

News Correlate