martedì, 20 Aprile 2021

Alla scoperta di Spa, meraviglia termale del Belgio

Il Belgio è una terra ricca di meraviglie. Quando lo si nomina, viene senza dubbio in mentre Bruxelles, città che vale assolutamente la pena visitare. Bellissima lo è di certo! Non è però l’unico centro urbano da scoprire. Anche Spa, per esempio, merita tantissimo.

 

Se hai sentito parlare di questa città, nelle prossime righe potrai trovare alcune dritte speciali da seguire per scoprine la magia!

 

Spa, la perla delle Ardenne

Considerata la perla delle Ardenne, Spa è una città nota soprattutto per un motivo: nel novero delle località termali d’Europa, è la più antica in assoluto. Sì, è proprio come stai pensando: il nome con cui spesso vengono chiamati i centri benessere, ossia il termine spa, deriva proprio da questo toponimo.

 

Entrando nel vivo delle caratteristiche del complesso termale, che è stato interessato negli scorsi anni da una profonda ristrutturazione edilizia, ricordiamo che si contraddistingue per la presenza di un’area dedicata alle piscine con un’estensione superiore ai 9mila metri quadri.

 

La temperatura delle loro acque, che provengono da una sorgente con il poetico nome di Clementine, è pari a circa 90°C.

 

Oltre alle terme, esistono altre tappe imprescindibili da considerare nel momento in cui si punta a scoprire la bellezza di Spa. In questo novero è possibile includere Place Royal e tutti i suoi dintorni.

 

Questa piazza è il fulcro della vita sociale e culturale della città. Nel momento in cui la si nomina, è impossibile non fare riferimento ai meravigliosi edifici ottocenteschi che, solenni e silenziosi circondano da secoli e secoli il complesso principale della stazione termale.

 

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle meraviglie di questa perla belga! Tra le tappe da citare rientra senza dubbio il circuito di Spa-Francorchamps, famoso in tutto il mondo per il fatto di essere teatro di alcune tra le più importanti competizioni in ambito motoristico e automobilistico.

 

Interessanti sono anche i suoi dintorni. Questo bellissimo circuito, infatti, è immerso in una suggestiva zona verde, ricca di boschi e dolci colline.

 

Non c’è che dire: oltre alle terme, dove vale la pena concedersi una giornata all’insegna del relax prenotandola per tempo dato che si tratta di uno degli stabilimenti più frequentati al mondo, Spa ha tantissime opportunità per chi vuole dedicare qualche giorno alla scoperta delle bellezze del Belgio!

 

Tra le altre tappe che vale la pena chiamare in causa rientra senza dubbio il casinò. Come ben si sa, si può giocare su casinosicurionline.net: passare una serata in un casinò vero e proprio è un’altra cosa, però! Quando si chiama in causa quello di Spa, si inquadra un complesso molto antico, tra quelli storici in Europa e non solo.

 

La costruzione dell’edificio è infatti iniziata nel 1763 ed è stata completata definitivamente sei anni dopo. Citarlo significa aprire una parentesi dedicata al mondo del gioco, ma anche e soprattutto parlare dei meravigliosi soffitti interni, caratterizzati dalla presenza di bellissimi affreschi.

 

Proseguendo con l’elenco delle tappe speciali da considerare nel momento in cui si decide di visitare Spa, un doveroso cenno deve essere dedicato alla cattedrale, che si trova alle spalle del casinò. Edificio la cui struttura ricorda tantissimo quella della chiesa di Notre Dame a Tournai.

 

Entrando nel dettaglio delle sue caratteristiche, facciamo presente che si contraddistingue per una pianta di forma ottagonale e per la presenza di guglie. Da diversi anni a questa parte, la cattedrale di Spa è interessata da un importante processo di restauro.

 

Quando la si nomina, è necessario ricordare che sorge nella zona dove, un tempo, sgorgavano le sorgenti rese famose in Belgio e non solo dallo zar Pietro il Grande di Russia.

News Correlate