sabato, 27 Novembre 2021

Costa Crociere si rinnova e diventa ancora più sostenibile

Dopo il periodo di fermo dovuto alla pandemia, Costa Crociere ha ripreso la propria attività con nuove prospettive, che guardano al futuro promuovendo un turismo sostenibile e mirano a rendere l’esperienza di viaggio ancora più unica. Le novità introdotte nell’ultimo periodo sono state parecchie, ma tra le più interessanti vale la pena menzionare sicuramente la collaborazione con 3 famosissimi chef stellati ed il programma National Geographic Expeditions by Kel 12 con inediti tour di scoperta per gli ospiti.

C’è però un altro aspetto che merita di essere messo in luce: l’impegno di Costa Crociere sul fronte della sostenibilità, che nell’ultimo periodo è diventato ancora più concreto.

Navi a carburante LNG, nel rispetto del mare

Costa Crociere per alcune delle sue navi ha scelto uno speciale sistema a propulsione, che prevede l’impiego del gas naturale liquefatto (LNG). Si tratta di una delle tecnologie attualmente più avanzate per quanto riguarda il settore crocieristico e permette di ridurre le emissioni, per rispettare il più possibile il mare e le specie che lo popolano. Il gas naturale liquefatto viene impiegato attualmente dalle navi Costa Toscana e Costa Smeralda, per crociere da Palermo e da molti altri porti italiani.

Niente plastica a bordo della nave

A bordo delle navi Costa Crociera la plastica monouso è stata eliminata quasi completamente, per disincentivarne l’uso ma anche e soprattutto per evitare di generare rifiuti plastici, che sarebbero decisamente più difficili da smaltire. D’altronde ormai non è certo un segreto: questo è un materiale che rappresenta una serissima minaccia per l’ambiente e in modo particolare per il mare e per le specie che lo popolano. Ridurne l’utilizzo significa tutelare il Pianeta e la sua biodiversità.

Raccolta differenziata a bordo

Naturalmente a bordo delle navi Costa Crociere ogni rifiuto viene differenziato in modo scrupoloso in modo da evitare di generare inquinamento.

L’acqua che arriva dal mare

Se la plastica è un materiale da eliminare, l’acqua è invece una risorsa che non ci si può permettere di sprecare, anche nel rispetto delle popolazioni locali di molti luoghi del mondo. Per questo motivo, onde evitare inutili sprechi, a bordo delle navi Costa Crociere i due terzi dell’acqua utilizzata arriva direttamente dal mare e subisce un processo di desalinizzazione e di purificazione.

Turismo rispettoso e sostenibile

Costa Crociere promuove da sempre un turismo sostenibile e rispettoso delle comunità locali. Per questo anche i tour effettuati all’interno del progetto National Geographic Expeditions assecondano tale ideale, contribuendo a sostenere un turismo inclusivo. Non solo: il progetto Sentinelle del Mare rende i viaggiatori parti attive nel monitoraggio delle acque del Mediterraneo insieme ai biologi professionisti, facendo loro comprendere il valore della ricerca scientifica e della biodiversità.

Le azioni concrete che Costa Crociere porta avanti e continuerà a promuovere nel prossimo futuro sul fronte della sostenibilità sono moltissime. Ne abbiamo citate solo alcune, per rendere l’idea del grande impegno di tale compagnia che non si limita a proporre dei viaggi e dei tour indimenticabili ma fa molto di più. Rispetta l’ambiente e promuove un turismo eticamente responsabile, da tutti i punti di vista.

News Correlate