martedì, 27 Luglio 2021

Arrivano nuovi investitori, Hertz USA esce dalla procedura di protezione Chapter 11

Hertz Global Holdings, Inc. ha annunciato di aver completato con successo il processo di ristrutturazione previsto dal procedimento del Chapter 11 e di essere oggi una società finanziariamente e operativamente più forte e ben posizionata per il futuro.  Con oltre 5,9 miliardi di dollari di nuovo capitale azionario fornito dal nuovo gruppo di investitori di Hertz, guidato da Knighthead Capital Management LLC, Certares Opportunities LLC e alcuni fondi gestiti da affiliati di Apollo Capital Management, L.P., Hertz ha ridotto il suo debito aziendale di quasi l’80% equivalente a 5,0 miliardi di dollari e ha notevolmente aumentato la sua liquidità per finanziare le operazioni e la crescita futura. Inoltre, Hertz ha a disposizione una nuova linea di credito da 2,8 miliardi di dollari (compresa una linea di revolving credit non utilizzata da 1,3 miliardi di dollari) e una opzione di finanziamento da 7,0 miliardi di dollari per la flotta. Il tasso d’interesse aggregato sul nuovo finanziamento ABS della Società è inferiore al 2,0%.

“Oggi segniamo una pietra miliare significativa nei 103 anni di storia di Hertz. Grazie agli sforzi incessanti del nostro consiglio di amministrazione e del nostro team, stiamo andando avanti in una posizione incredibilmente forte con un percorso estremamente stimolante davanti a noi. Ora con una solida base finanziaria, un modello operativo più snello ed efficiente e un’ampia liquidità per investire nel nostro business, Hertz ha un potenziale eccezionale per guidare una crescita redditizia nel lungo termine. Sia negli Stati Uniti che in tutto il mondo, siamo pronti a capitalizzare sulla nostra leadership nel settore, la profonda esperienza e la riconoscibilità di marchio globale – ha detto Paul Stone, CEO di Hertz Global Holdings – Sono orgoglioso di tutto ciò che abbiamo realizzato e sono fiducioso che questo sia solo l’inizio per offrire un valore ancora maggiore ai nostri stakeholder. Grazie al Team Hertz in tutto il mondo e al Board, al nostro nuovo gruppo di investitori, che portano una vasta esperienza nel settore, e ai nostri Ospiti, franchisee, partner e azionisti per la fiducia e il sostegno durante questo processo. Non vediamo l’ora di affrontare il futuro brillante che abbiamo davanti e contribuire alla ripresa dell’industria dei viaggi come partner di fiducia per le esigenze di mobilità dei nostri Ospiti”.

La riorganizzazione in Nord America ha avuto un impatto positivo anche sull’assetto finanziario di Hertz in Europa dove non era stata attivata alcuna protezione e dove, sebbene la ripresa del settore Travel stia dando segnali positivi, si è ancora distanti dai livelli del 2019. Nel nostro continente ed in Italia, Hertz si prepara quindi a sostenere la voglia diffusa di tornare a viaggiare con nuove e più solide basi finanziarie.

News Correlate