lunedì, 29 Novembre 2021

Latitud Patagonia porta nelle adv il catalogo ‘Patagonia, Antartide e altopiano andino’

È già in adv il nuovo catalogo con validità ottobre ‘Patagonia, Antartide e altopiano andino’, realizzato da Latitud Patagonia, operatore di Quality Group.

Tra le novità, ‘Party Patagonia!’, formula di viaggi di gruppo per spiriti liberi già adottata dagli altri brand del gruppo. Prevede partenze di gruppo a date fisse, sulla base di un viaggio di 14g/11n in Argentina e Cile, che tocca Buenos Aires, Ushuaia, Punta Arenas, Puerto Natales, Parco Nazionale Torres del Paine per terminare con El Calafate prima di rientrare in Italia via Buenos Aires.
I servizi sono su base collettiva con guida multilingue parlante anche italiano, le sistemazioni sono in hotel di 3 e 4* con prima colazione inclusa. A differenza delle altre proposte Party, questa è indicata per essere personalizzata al momento della prenotazione grazie a un ampio ventaglio di escursioni facoltative. Costa a partire da 2.690 euro a persona, da Milano. Partenze 7 e 21 gennaio, 4 e 19 febbraio e 4, 11, 18 e 25 novembre 2019.

Altra novità è il tour ‘A la fin del mundo. Argentina e Cile’, con partenze di gruppo a date fisse per minimo 2 e massimo 16 passeggeri e partenze individuali che prevede anche una crociera di spedizione di 5 giorni a bordo delle navi Australis, con sbarchi giornalieri alla scoperta della flora e della fauna della regione magellanica del Cile e della Terra del Fuoco.

“Abbiamo cabine in allotment per molte partenze durante l’anno, da ottobre 2018 a marzo 2019, che ci consente di offrire un prodotto unico sul mercato, ricco di emozioni, come lo sbarco sull’isola di Capo Horn, il punto di incontro tra gli oceani Atlantico e Pacifico, scoperto nel 1616 e conosciuto anche come la Fine del mondo”, commenta Francesco Vitali, Product Manager.

Il viaggio di 15 giorni, tocca Buenos Aires, Ushuaia, Capo Horn, Parco Nazionale Torres del Paine ed El Calafate e fa parte della linea QSelect. A Ushuaia è previsto l’imbarco sulla nave Australis, attraversando il Canale di Beagle, e raggiungendo Capo Horn attraverso il Canale Murray. Oltre che a Capo Horn si sbarca anche nella Baia Wulaia, famosa perché qui attraccò Darwin, nei fiordi Pia, Garibaldi e De Agostini. Lo sbarco è previsto a Punta Arenas, dopo aver percorso in navigazione lo Stretto di Magellano. Quote da 4.150 euro a persona, con volo a/r da Roma, sistemazione in hotel e in cabina doppia in navigazione, tutte le prime colazioni, pensione completa a bordo dell’Australis, alcuni pasti durante il tour. L’itinerario è stato studiato con doppio soggiorno a Buenos Aires, all’inizio e alla fine del tour. Possibilità di estensione facoltativa alle Cascate di Iguazù.

Tra le conferme, Latitud Patagonia ripropone il tour esclusivo ‘L’Argentina a modo mio’, visto il successo riscosso nel 2017, anno di lancio del prodotto, e che si trova proprio per la sua unicità sul mercato italiano, all’inizio del catalogo. Si svolge per minimo 2 e massimo 16 partecipanti. L’itinerario è firmato dal Product Manager, ed è “il viaggio che farei oggi se tornassi in Argentina per la prima volta, ma con il background di esperienza degli ultimi 20 anni”, precisa Francesco Vitali. Un tour ben calibrato nelle visite: per esempio a Buenos Aires si soggiorna all’arrivo e alla fine del viaggio in due zone ben distinte della capitale. All’inizio si pernotta all’Obelisco, ovvero la Time Square di Baires, mentre nel secondo soggiorno previsto durante il fine settimana, si pernotta a San Telmo, dove la domenica si svolge il caratteristico mercato delle pulci o a Puerto Madero, la zona più glam. Durante l’itinerario alla scoperta della Patagonia, si vedono tutte le località imperdibili e a Ushuaia è prevista un’intera giornata di navigazione per raggiungere l’Estancia Haberton, di grande fascino e atmosfera. In tutto il viaggio dura 15 giorni/13 notti e costa da 4.490 euro a persona, con volo a/r da Roma.

Per quanto riguarda il Cile, 2 nuovi tour di gruppo: il primo, ‘Laghi, Ghiacciai e Isola di Pasqua’ di 15 giorni da 4.395 euro, è ideale per chi non vuole affrontare le altitudini e si concentra sulla zona dei laghi e dei vulcani, della Patagonia e alla fine prevede l’Isola di Pasqua. ‘Cile classico’, sempre di 15 giorni da 4.390 euro, che non include l’Isola di Pasqua, ma si focalizza sulla parte continentale del paese, con il deserto di Atacama, la Patagonia cilena e la regione dei laghi e dei vulcani.

Da sottolineare che Latitud Patagonia per tutti i suoi tour, ha allotment di voli bloccati per l’Isola di Pasqua, una garanzia che, in seguito alle nuove e recenti normative governative che puntano a portare l’isola ad avere un numero chiuso giornaliero di turisti, rappresenta un plus molto importante.

Non mancano le proposte ‘À la carte’ sia per scoprire Argentina e Cile, con tante proposte per visitare in modo più indipendente i due paesi, la formula self drive e le navigazioni in Artartide.

Ultima novità introdotta in questa edizione del catalogo, la linea QExperience, una selezione di esperienze esclusive, alcune delle quali si basano su sistemazioni di charme o di eccellenza, altre da un maggiore contatto con la natura e l’ambiente circostante.

Sono state studiate per essere inserite nei programmi di viaggio su misura. Come il soggiorno nelle strutture Awasi in Argentina, nei pressi delle cascate di Iguazù o in Cile, nel centro di San Pedro: 2 lodge di eccezionale bellezza con trattamento all inclusive. Oppure l’eccezionale opportunità di pernottare nei camper Airstream, tutti super accessoriati (biciclette comprese) nel Salar de Uyuni in Bolivia, ammirando il cielo stellato e aspettando l’alba.

www.qualitygroup.it

News Correlate