mercoledì, 7 Dicembre 2022

Maldive, Oman e non solo nella nuova programmazione Evolution Travel

Evolution Travel lancia la nuova programmazione 2023, svelando interessanti novità e tendenze sul settore dei viaggi. In occasione dell’Open Day formativo di domani, sabato 12 novembre, a Livorno, professionisti del travel presenteranno una prima panoramica sulle destinazioni su cui il TO internazionale ha intenzione di puntare per il prossimo anno, considerando i trend positivi registrati in questo 2022 di ripresa.

Le Maldive si confermano la destinazione top seller del network di Evolution Travel, grazie alla formazione di alta qualità messa a disposizione dei consulenti di viaggio online, attraverso incontri ‘one to one’, e-learning e open day.
“Il trend è super positivo – spiega Walter Quintavalle Specialist & Tour operator Maldive e Diving di Evolution Travel – Nonostante le incertezze legate ad eventi socio-politici, alla lentezza burocratica per il rinnovo dei passaporti, e rincari vari che hanno inciso fortemente sul prezzo dei voli aerei in aumento, siamo molto ottimisti, i clienti hanno voglia di viaggiare”.
Le proposte Maldive saranno di alta gamma e diversificate, con un ottimo rapporto qualità-prezzo anche nei periodi di alta stagione (a partire da 3mila euro a persona, a seconda della tipologia di viaggio scelta). Si potrà scegliere di andare in vacanza alle Maldive per rilassarsi, ma anche per provare nuove esperienze, vivendo un soggiorno dinamico con tante attività da fare per grandi e piccoli: come ad esempio il lancio dal paracadute, il flyboarding, il body painting per i bambini e tante sorprese.

Per la nuova programmazione si punterà molto anche al prodotto luxury, grazie alla collaborazione con catene alberghiere prestigiose, come Universal Resorts, Champa & Crowne Groupe, Villa Hotels, e l’organizzazione di fam trip. Ci sarà inoltre una ripresa dei viaggi in Oman, con programmi personalizzati. Questa destinazione sta registrando un deciso incremento di prenotazioni, grazie alla diversificazione dei programmi che puntano soprattutto all’esperienza. “Organizziamo viaggi con piccoli gruppi, con jeep 4×4 per un’esperienza senza fretta che dia modo al viaggiatore di assaporare il Paese con tutti i 5 sensi – sottolinea Walter Quintavalle – E sono tante le attività da fare: imparare dalle donne beduine a fare il disegno con l’henné, lezioni di yoga nel deserto, trekking sulla montagna di Jebel Shams, lezioni di cucina, parapendio, oltre a splendide immersioni alle isole Daymaniat”.

Altre destinazioni su cui si punterà molto sono: Mauritius, Giappone e Uzbekistan. Mauritius ha registrato un inaspettato flusso turistico dopo la riapertura dei confini, tanto che l’Ente del Turismo conta di arrivare a 1 milione di presenze entro la fine del 2022. Evolution Travel ha ripreso la sua programmazione rinnovando la sua storica collaborazione con la catena alberghiera mauriziana “Attitude”, che vanta il migliore rapporto qualità-prezzo. Il Giappone ha riaperto al turismo senza limitazioni per gli italiani e anche in terra nipponica Evolution Travel può contare su consulenti di viaggio esperti, che offrono proposte di viaggio personalizzate e un’assistenza di 24 ore in lingua italiana, dando la possibilità ai turisti di muoversi in autonomia o di partecipare a tour guidati.
Novità è poi l’Uzbekistan, “aperto totalmente e molto friendly per gli italiani – sottolinea Giancarlo Vetrugno Specialist & Tour Operator per Giappone Cina Uzbekistan Colombia di Evolution Travel – Grazie all’università dove si insegna italiano, ci sono molte guide preparate. È un luogo ricco di fascino grazie alla mitica Samarcanda e all’incrocio delle antiche vie carovaniere della seta”.

La nuova programmazione prevede anche viaggi in Colombia, con il fascino dei luoghi resi celebri dallo scrittore Garcia Marquez e dal famoso pittore e scultore Botero.

News Correlate