giovedì, 3 Dicembre 2020

Settemari rimborsa clienti per deprezzamento carburante

Settemari ha iniziato a restituire ai clienti, in partenza a gennaio, le differenze dei prezzi delle quote, determinate dal deprezzamento del carburante, e continuerà nel mese di febbraio in virtù dell’ulteriore progressiva svalutazione del greggio.

“Il calo del costo del carburante degli aerei, seppur in parte contrastato dall’apprezzamento del dollaro Usa, negli ultimi 2 mesi è stato significativo – commenta Federico Gallo, direttore Prodotto Settemari – la restituzione delle conseguenti differenze di prezzo, che per febbraio raggiungono anche i 55 euro a persona, è un atto dovuto sia nei confronti degli adv nostri partner sia del cliente finale. Si tratta di mantenere fede ai principi di correttezza e trasparenza che fanno parte dei nostri valori fondanti: ormai da anni, sui cataloghi Settemari è esplicitata la modalità di calcolo dell’adeguamento carburante, in modo che il nostro cliente possa anche risalire da sé all’eventuale differenza maturata a debito o a credito”.

News Correlate