mercoledì, 27 Gennaio 2021

Visite a moschee e antiche città in Marocco con Evolution Travel

Evolution Travel propone diversi tour per visitare il Marocco, per quanto riguarda una delle proposte, si comincia da Fez, una delle quattro città imperiali e città santa del Marocco, divisa in tre parti: Fès el Bali (o Medina di Fez), Fès-Jdid (o nuova Fez, sede della Mellah, il quartiere ebraico) e la Ville Nouvelle. Si visita la medina (la città vecchia con il mellah, l’antico quartiere ebraico), la madrasa Bou Anania (scuola coranica), la fontana Nejjarine, il Mausoleo di Moulay Idriss, la Moschea Karaouine e il souk. Si prosegue in direzione ovest per visitare Meknes, antica capitale prima di Fes, che deve il suo nome a Miknasa, un’antica tribù berbera.

Quindi Moulay Driss, fondata da un discente di Maometto, considerata la città più sacra dopo la Mecca, luogo di pellegrinaggio da secoli e dal 2005 accessibile ai non musulmani, e a seguire visita al sito archeologico di Volubilis (patrimonio Unesco) ai piedi delle montagne dell’Atlante. Si passa per Ouazzane per arrivare a Chaouen o Chefchaouen in berbero, una delle più belle città del Rif, il massiccio montuoso che è l’ultimo baluardo prima del Mediterraneo e della penisola iberica. Chiamata anche la città blu (dal colore con cui sono state dipinte, negli anni intorno al 1930, secondo la tradizione ebraica, le pareti esterne dei suoi edifici), Chefchaouen è una pittoresca cittadina di montagna, fondata dagli spagnoli nel XV secolo, con una vivace mediana che si arrampica con tortuose stradine su per la collina.

Si prosegue per Rabat, la capitale amministrativa, per visitare il Palazzo Reale (Mechouar), il Giardino Oudaya, la Kashbah, la torre di Hassan (che faceva parte di una grande moschea costruita a partire del 1195 e distrutta dal terremoto del 1755) e  il Mausoleo di Mohammed V, finemente decorato con piastrelle di ceramica. Il tour privato di 5 giorni/4 notti parte da 545 euro per persona, in camera doppia, in mezza pensione, con voli Royal Air Maroc, circuito in auto privata e come guida un madrelingua che risiede in Italia da parecchi anni.

News Correlate