giovedì, 24 Settembre 2020

Treni e traghetti sporchi rovina vacanza per 50% italiani

I viaggiatori promuovono invece aerei e aeroporti per la pulizia

La sporcizia di traghetti, treni e autobus rovina le vacanze di un italiano su due in partenza per le vacanze estive. Va un poco meglio per le aree di servizio mentre sono promossi aerei ed aeroporti. E' quanto emerge da un'indagine condotta da AfidampFab, che rappresenta le aziende operanti nel settore del cleaning professionale. Sotto accusa ci sono i cattivi odori nelle aree di transito, bagni sporchi e privi di dotazioni di base come carta igienica e sapone, poggiatesta sporchi. Gli italiani comunque dichiarano di non essere disposti a pagare un prezzo più alto per avere un luogo più pulito, perché ritenuto un dovere di chi offre i servizi di trasporto e dei gestori dei luoghi pubblici.   

News Correlate