lunedì, 21 Settembre 2020

Quali prospettive per il turismo? il punto a Palermo

Speaker internazionali animeranno l’evento ‘Tourism Forecasts: strategie oltre la crisi’

Una nube di incertezza si muove attorno al futuro del turismo mondiale. Se fino a pochi anni fa le previsioni sulla crescita del settore erano unanimi e giungevano a intervalli regolari, negli ultimi tempi, complice soprattutto il perdurare della crisi economica a livello globale, è più difficile tracciare un quadro preciso. Soprattutto sulle prospettive a breve termine. L'argomento sarà analizzato e dibattuto venerdì 23 novembre, a Palermo, al Grand Hotel Villa Igiea, nel corso del convegno ‘Tourism Forecasts: strategie oltre la crisi' da alcuni esperti e manager di livello internazionale. Si tratta di Alain Duperays, responsabile dell'Unità Turismo dell'OCSE; Tahiyya Jurdine, research analyst di Euromonitor International; Gabriele Burgio, presidente di Alpitour, e Giorgio Palmucci, presidente Associazione Italiana Confindustria Alberghi. I loro osservatori sono puntati sui mercati internazionali, ed a stretto contatto con una rete diffusa sui territori, tutti costretti a misurarsi quotidianamente con gli altri attori del sistema turistico europeo.
Con questo evento, ARTÙ', Associazione Ricercatori TUrismo, vuole fare un primo focus da ampliare e dibattere con i circa 2.000 ricercatori italiani con cui abitualmente interagisce sui social network. Una occasione d'incontro e confronto che si svolge a Palermo in Sicilia, come auspicio per la rinascita turistica dell'intero territorio considerato il nuovo corso politico avviato in diverse amministrazioni locali.  
La partecipazione al convegno è riservata ai soci di Artù o a chi si è preaccreditato nei giorni scorsi. Chi volesse comunque intervenire può pagare la quota associativa alla segreteria di Arù.
I lavori del convegno saranno seguiti in diretta da Travelnostop.com. Tutti gli interventi saranno leggibili cliccando su www.travelnostop.com/OF_dettaglio.php
.

 

News Correlate