venerdì, 24 Settembre 2021

Airbnb lancia le ‘Esperienze in Cucina’, c’è anche quella con Mara Maionchi

Airbnb lancia le ‘Esperienze in Cucina’, una nuova categoria di Esperienze per far immergere i viaggiatori nei sapori delle culture locali attraverso 3.000 ricette preparate in famiglia e prenotabili sulla piattaforma in oltre 75 paesi. A differenza delle classiche cooking class, caratterizzate da un approccio didattico, le ‘Esperienze in Cucina’ di Airbnb pongono al centro l’elemento umano offrendo ai viaggiatori la possibilità di sedersi a tavola con nonne, mamme e appassionati di cucina in un ambiente caldo e familiare.

“Sin da quando il primo ospite ha viaggiato con Airbnb, abbiamo capito il ruolo fondamentale del cibo per conoscere una nuova cultura e creare nuove connessioni. Attraverso le ‘Esperienze in Cucina’ vogliamo incoraggiare le persone a ritrovare il piacere di cucinare insieme e condividere un pasto attorno alla stesso tavolo, preservando così l’enorme patrimonio di ricette di famiglia presente in ogni paese del mondo”, commenta Brian Chesky, Co-fondatore e CEO di Airbnb.

Una possibilità di scoprire la cultura locale, ma anche un’opportunità economica per tutti coloro che vogliono mettere a frutto la propria passione per la cucina, rispondendo alla crescente richiesta dei viaggiatori di tutto il mondo che nell’ultimo anno hanno fatto registrare un aumento del +160% nelle prenotazioni delle esperienze eno-gastronomiche disponibili su Airbnb.

Per assicurare la qualità e l’autenticità delle Esperienze gastronomiche proposte sulla piattaforma, Airbnb ha collaborato con Slow Food che ha ispirato le linee guida per la selezione delle ‘Esperienze in cucina’ garantendo così che ogni host, ricetta ed Esperienza, rappresentino al meglio la cultura e il patrimonio gastronomico del paese in cui si svolgono.

Delle 3000 ‘Esperienza in Cucina’ da oggi disponibili sulla piattaforma, 15 saranno ospitate direttamente dalla community di Slow Food. Il lancio della nuova categoria è accompagnato dall’annuncio di 100 borse di studio che Airbnb e Slow Food metteranno a disposizione di altrettanti appassionati di cucina per partecipare a un workshop di 5 giorni all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.

Qui, guidati dai professori dell’Università e da chef internazionali, i futuri host di Esperienze scopriranno come trasformare la propria ricetta di famiglia in un’opportunità imprenditoriale. Farà parte del corpo docente anche Nonna Nerina, host romana di 83 anni che grazie alla sua Esperienza Airbnb ha già guadagnato oltre 100.000 euro. I 100 partecipanti al workshop entreranno a far parte anche del libro di cucina di Airbnb, un volume – disponibile dal 2020 – che raccoglierà le migliori ricettedella community.
Per candidarsi, o candidare amici o familiari basterà visitare il sito airbnb.it/d/100cooks fino al 23 dicembre 2019 e raccontare la propria ricetta di famiglia.

In esclusiva su Airbnb in occasione del lancio delle ‘Esperienze in Cucina’, la produttrice discografica e talent scout italiana Mara Maionchi ospiterà un’esperienza speciale: il prossimo 15 dicembre accoglierà a Milano 6 ospiti della piattaforma per un pranzo domenicale unico nel suo genere. Mara condividerà con gli ospiti il proprio menù di famiglia e insegnerà loro come prepararlo, prima di mettersi tutti insieme a tavola come nella migliore tradizione Airbnb.
Sarà possibile prenotare l’Esperienza In Cucina con Mara – disponibile sulla piattaforma al prezzo simbolico di 1 euro – a partire da venerdì 6 dicembre alle 18 visitando www.Airbnb.com/incucinaconmara.

News Correlate