JoinBed chiude l’estate in positivo: al top Salento, Valle del Serchio e la Garfagnana

JoinBed.com, start-up italiana che offre un’esperienza di viaggio rivoluzionaria tramite una rete di oltre 50 strutture già operative sul territorio nazionale, si candida a divenire un punto di riferimento per i viaggi sotto il segno del turismo esperienziale.
Una piena operatività anche sul web, con il nuovo sito interamente rinnovato nei contenuti, più semplice da navigare, veloce nel presentare luoghi ed esperienze variegate – tramite la barra di ricerca in home page che permette di visualizzare tutte le case di JoinBed, e di effettuare una ricerca mirata visualizzando il network su una mappa interattiva – che rappresenta un punto di svolta e di accelerazione per la start-up italiana.
Mentre guarda alla stagione autunnale, JoinBed riguarda all’estate da poco conclusa, tracciando un bilancio decisamente positivo. Un periodo, l’estate 2019, che ha certificato la crescita sostanziale della proposta firmata JoinBed. Nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre 2019, infatti, la start-up italiana ha ospitato oltre 250 turisti (italiani e stranieri) nelle proprie case, offrendo un variegato spettro di proposte.
Sul piano tematico (dalla ricerca interna condotta da JoinBed) si evince che i viaggiatori hanno, più di frequente, ricercato esperienze con un filo rosso in comune: staccare la spina dagli abituali ritmi di vita frenetici.
Nel dettaglio, le proposte più ricercate sono quelle a base del contatto con la natura, di pratiche manuali legate a ritmi quotidiani lenti, degli antichi metodi di coltivazione e produzione del cibo. Molto apprezzate anche le proposte originali per un break sotto il segno del benessere e del relax.
La rappresentazione concreta di queste esigenze, osservando le scelte dei 250 turisti ospitati, appare osservando le case più scelte tra quelle inserite nel network JoinBed. Ai primi posti Il Podere dell’Autoproduzione di Barga (Lu), la Masseria Yoga di Ostuni (Br), la Casa della Naturopata di Collecorvino (Pe), la Casa dell’olio di Castelnuovo di Farfa (Ri), e la Casa della meditazione nel bosco di Rieti.
Una crescita nella fiducia del pubblico che trova ulteriore riscontro negli utenti che hanno scelto di entrare in relazione con JoinBed sui social network (@JoinBed): la pagina Facebook conta oggi 12.830 ‘Mi piace’, mentre sono 16.000 i followers su Instagram, dove le storie di JoinBed sono ormai un appuntamento quotidiano per scoprire novità e racconti, spesso in prima persona, dei viaggiatori che hanno riposto fiducia nella start-up italiana.
La proposta firmata JoinBed infatti comprende: strutture di assoluta bellezza estetica, immerse in scenari da favola; accoglienza autentica (trasporto dall’aeroporto o la stazione ferroviaria più vicina); una cena tipica con prodotti locali per assaggiare le eccellenze del territorio; un’esperienza da vivere in prima persona in compagnia dell’host.

 

News Correlate