sabato, 26 Settembre 2020

Tre nuove norme per la sicurezza in crociera

Clia ed Ecc sviluppano ulteriormente il programma Cruise Industry Operational Safety Review

Stivaggio dei giubbotti di salvataggio sulle navi di nuova costruzione, messa in sicurezza di oggetti pesanti, armonizzazione delle procedure operative sul ponte di comando tra flotte possedute o operate dalla stessa compagnia: queste le tre nuove misure di sicurezza adottate dalle compagnie di navigazione associate a CLIA (Cruise Lines International Association) ed ECC (European Cruise Council), le due più importanti organizzazioni internazionali del settore crocieristico.
Le nuove misure rappresentano un ulteriore sviluppo del programma Cruise Industry Operational Safety Review (OSR) lanciato lo scorso gennaio. 
In particolare, nelle navi di nuova costruzione, un numero di giubbotti di salvataggio che eccede la normativa dovrà essere stivato nelle immediate vicinanze dei punti di riunione o in prossimità dei punti di accesso alle scialuppe di salvataggio così da essere rapidamente accessibili per la distribuzione ai passeggeri in caso di emergenza. Inoltre, sono previste  specifiche procedure per la messa in sicurezza degli oggetti pesanti di bordo, quando non sono in uso o in caso di condizioni meteo avverse. Infine, dal momento che i membri dell'equipaggio di coperta spesso operano su navi differenti, l'utilizzo di procedure uniformi migliorerà ulteriormente la comunicazione, non solo a bordo della stessa nave ma anche all'interno di ogni compagnia aumentando la sicurezza operativa.
"Queste tre nuove policy, che integrano le altre sette che l'industria delle crociere ha volontariamente adottato da gennaio di quest'anno – ha commentato Christine Duffy, presidente e ceo di CLIA – aiutano a migliorare la sicurezza dei passeggeri e dell'equipaggio, priorità numero uno per il nostro settore".

 

News Correlate