sabato, 6 Marzo 2021

Congressuale, positivi i dati 2006: Torino +4%

Aumentano convegni a rilevanza nazionale. Hotel ancora i più utilizzati

Andamento posisitvo per il congressuale torinese che nel 2006 ha registrato un incremento del 4% a fronte della flessione registrata a livello nazionale. I dati, resi noti dall’Osservatorio Congressuale Torinese nell’anno olimpico, registrano una connotazione del settore legata ad ambiti accademici- scientifici e un forte dinamismo degli enti pubblici. Nel 2006 gli incontri con piu’ di 50 partecipanti registrati dall’Osservatorio sono stati 3.428 gli incontri contro i 3.292 dell’anno precedente per un totale complessivo di 660.000 partecipanti rispetto ai 600.000 del 2005. ”Proprio i Giochi pero’ – ha sottolineato il presidente di Torino Convention Bureau, Livio Besso Cordero – hanno impedito la normale attività congressuale: per circa tre mesi, infatti, i principali hotel e centri congressi sono stati occupati da eventi legati alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi. I risultati sono quindi una bella e confortante risposta rispetto alle pessimistiche valutazioni di questi giorni e ci sentiamo di scommettere sui prossimi anni”. Tra le strutture ricettive maggiormete utilizzate gli hotel continuano a fare la parte del leone con il maggior numero di eventi ospitati (53%), seguono centri congressi, musei e dimore storiche. Aumentano i convegni a rilevanza nazionale (20,5% nel 2006 contro il 17,1% del 2005) ed è alta la percentuale di quelli promosso da enti pubblici e università (circa il 36% contro il 16% nazionale).

News Correlate