lunedì, 8 Marzo 2021

Scalo Comiso, da Regione 4,5 mln per start up

Resta problema su servizio di assistenza al volo. Digiacomo: senza risposte occuperò Fiumcino

La Regione Siciliana continua a fare sul serio per avviare l'attività nello scalo di Comiso. Ha infatti accreditato al Comune di Comiso i 4 milioni e mezzo per lo start up del nuovo aeroporto. Un ulteriore passo avanti anche se resta il nodo del servizio di assistenza al volo, in assenza del decreto interministeriale del governo italiano che dovrebbe farsi carico del costo del servizio Enav.
"La Regione siciliana – annuncia il parlamentare Pippo Digiacomo – ha completato l'iter materializzando le risorse a favore dell'infrastruttura. Adesso è il governo nazionale che deve fare la sua parte ma continua ad essere latitante. Se non dovesse arrivare un segnale positivo dal Governo, il 30 giugno prossimo occuperò lo scalo di Fiumicino a Roma".

News Correlate