La bellezza salverà il mondo: convegno a Palermo

Due giorni in convegno, mercoledì 27 e giovedì 28 novembre, per coinvolgere gli studenti delle scuole superiori di Palermo sul tema del bello in Sicilia, una bellezza che prende forma nei beni archeologici, architettonici, monumentali, ambientali, attraverso convegni, laboratori, seminari e maratone.

È questo l’obiettivo del progetto “La bellezza salverà il mondo”, promosso dal “C.I.R.F.D.I.” (Centro internazionale di ricerca e formazione per il dialogo interculturale), e dal “Centro Studi Edoardo Grasso” del Distretto Lions 108 YB Sicilia, in collaborazione con L’Università degli studi di Palermo, l’Associazione Lympha, BC Sicilia e Progetto Forense.

Il progetto, a cui parteciperanno circa 500 tra docenti e studenti del triennio di alcune scuole secondarie di 2° grado di Palermo verrà suddiviso in tre momenti principali.

L’evento avrà inizio mercoledì 27 novembre alle 9 presso il Cinema De Seta ai Cantieri Culturali della Zisa con il Convegno intitolato “La Bellezza salverà il mondo”, dedicato all’archeologo e assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, tragicamente scomparso nell’incidente aereo dell’Ethiopian Airlines dello scorso 10 marzo. Durante i lavori si parlerà di ambiente, stupore e bellezza con relatori qualificati tra docenti e rappresentanti istituzionali.

A chiusura della due giorni, giovedì 28 novembre alle 15.30, previsto un laboratorio durante il quale verrà spiegato agli studenti come elaborare un video che rappresenti la Sicilia, e in particolare la Città di Palermo, focalizzando l’attenzione sui siti archeologici, architettonici, monumentali, ambientali, ma anche sulla sua tradizione letteraria e culturale.

Nella primavera del 2020 gli studenti delle scuole di Palermo che avranno aderito al progetto verranno suddivisi in piccoli gruppi al fine di produrre un video. Infine, a settembre 2020, è in calendario una settimana seminariale, sempre sul tema della valorizzazione attraverso la bellezza del territorio, che coinvolgerà una ventina tra i ragazzi più motivati delle varie scuole partecipanti.

News Correlate