sabato, 4 Dicembre 2021

Ridurre eccessi formula vincente per ospitalità sostenibile

Alla luce degli incontri Cop26 che hanno sortito molte promesse ma pochi interventi immediati, tra gli associati Aigo sono emerse alcune considerazioni che potrebbero in qualche modo aiutare il rispetto per l’ambiente e dare un segnale ai nostri governanti.
“Un riordino delle camere essenziale aiuta l’ambiente – sostiene Daniela Giardina presidente Aigo Confesercenti Sicilia – Al momento è previsto il cambio lenzuola a giorni alterni e ogni giorno il cambio degli asciugamani e non solo per i B&B classificati tre stelle. In questo momento di particolare attenzione sull’ambiente è importante riflettere su quello che realmente si potrebbe fare per aiutare il clima e di conseguenza il pianeta. Si parla di turismo responsabile, di turismo sostenibile con lodevoli iniziative quali riduzione dell’uso della plastica o utilizzo delle risorse locali che aiutano il territorio e riducono l’impatto ambientale. Tuttavia in virtù del risparmio energetico e idrico sarebbe auspicabile sensibilizzare chi di dovere al maggior rispetto dell’ambiente attraverso una corretta informazione ma soprattutto riflettendo su quelle regole ormai obsolete, che obbligano al cambio giornaliero o quasi della biancheria dagli hotel ai B&B. Molte strutture extralberghiere sono pronte al cambiamento soprattutto se questo prevede una qualità di vita migliore. Expedia ed Unesco stanno seguendo la strada del turismo sostenibile mentre Booking parla di badge sostenibile. Piccole se non grandi attenzioni che nell’immediato sarebbero un passo avanti e comunque un segnale di partecipazione al cambiamento ecosostenibile”.

News Correlate