mercoledì, 18 Maggio 2022

Al Teatro Antico di Taormina working in progress della mostra su Pietro Consagra

In occasione del centenario della nascita di Pietro Consagra, il Teatro Antico di Taormina ospita la mostra dedicata all’artista “Pietro Consagra. Il colore come materia”. Una selezione di opere dell’artista, realizzate tra il 1964 e il 2003, intrecciano un inedito dialogo con le memorie del Teatro Antico di Taormina e con il paesaggio circostante, in un percorso en plein air aniconico e atemporale.

L’allestimento della mostra è iniziato ieri ma la data di apertura ufficiale al pubblico è attualmente “fluida”, essendo tutti noi in attesa che la Sicilia passi in zona gialla e tornino ad essere fruibili siti culturali e musei.

Come la tragedia nel teatro dell’antichità era uno spettacolo di sintesi, anche la mostra nel complesso monumentale del Teatro Antico di Taormina sarà una sintesi rappresentativa dell’incessante ricerca di Consagra di tecniche, materie e colori espressivi che hanno dato vita a opere volte a suscitare un senso di libertà e un impulso a interrogarci sugli accadimenti contemporanei. In un luogo come il Teatro Antico, dove molte delle sculture del maestro sono collocate visivamente in corrispondenza dei vomitoria (gli accessi alla cavea), potremmo anche immaginarle disposte come i componenti di un coro ribaltato a cospetto frontale con la scena.

Un sentimento profondo ha legato Consagra alla Sicilia, terra natale ferita, che ha trovato compimento nella ricostruzione della nuova Gibellina dopo il terremoto del ’68. Con la sua opera, il suo pensiero e i suoi scritti, l’artista rappresenta la metafora di un’identità che si può ricondurre alle origini mediterranee ma è soprattutto la sua rivoluzionaria concezione dell’opera nello spazio ad aver aperto la strada alle nuove generazioni di scultori come Kounellis e altri.

Seguirà aggiornamento non appena verrà definita la data di apertura al pubblico.

News Correlate