venerdì, 26 Febbraio 2021

Chiude Villa Romana, l’allarme delle guide turistiche

Federagit propone di tenere aperto il sito a settori come l’anno scorso

Mentre Piazza Armerina si appresta a partecipare alla dodicesima edizione della Borsa del turismo archeologico a Paestum per promuovere la propria offerta turistica, le guide della provincia di Enna alzano la voce. “Da oggi, l’unico volano dell’economia della provincia verrà chiuso – spiega Sabrina Murgano, presidente dell’Associazione Guide turistiche della provincia di Enna-Federagit – infatti fino a novembre 2010 la Villa romana sarà fruibile solo venerdì, sabato, domenica e festivi. Una apertura così organizzata corrisponde ad una chiusura totale visto che i turisti arrivano nella prima metà della settimana. Dunque, migliaia di visitatori non avranno più la possibilità di godere di un bene patrimonio Unesco e agenzie di viaggio e tour operator taglieranno fuori Piazza Armerina e conseguentemente l’intera provincia ennese già povera di risorse economiche e possibilità lavorative. Inoltre, 150 guide turistiche e circa 800 operatori tra albergatori, ristoratori commercianti e artigiani perderanno il lavoro per almeno due anni. Dunque, lottiamo perché la villa del Casale non chiuda ma venga resa fruibile a settori come lo scorso anno nonostante i lavori in corso”.

News Correlate