lunedì, 17 Giugno 2024

La Sicilia fa il tifo per Agrigento capitale cultura 2025

Tutta la Sicilia sostiene e fa il tifo affinché Agrigento possa essere scelta e proclamata città Capitale della Cultura 2025 dopo che la città dei templi ha presentato stamattina il dossier per sostenere la propria candidatura. E serpeggia un certo ottimiso anche tra i membri della delegazione che è stata sentita, nella sala Refettorio di palazzo Venezia a Roma, dalla giuria del ministero della Cultura composta da 7 esperti del mondo della cultura, delle arti, della valorizzazione territoriale e turistica, che poi raccomanderà al ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano il nome della vincitrice.

Il dossier è stato presentato dal sindaco Franco Miccichè, dal progettista Roberto Albergoni, e dal presidente del Consorzio universitario Antonino Mangiacavallo. Ma hanno anche relazionato Teresa Fiore, docente Montclaire università del New Jersey, Margherita Orlando coordinatrice progetto archeologia pubblica Agrigento/Tunisi, Florinda Saieva fondatrice Farm Cultural Park Favara, Gaetano Galvagno. Sono intervenuti anche Costantino Ciulla, assessore comunale di Agrigento, Pasquale Seddio docente università Bocconi e Letizia Casuccio, direttore generale Coopculture. Bisognerà attendere l’audizione di tutte le altre nove città candidate prima di conoscere la decisione della giuria prevista per il 31 marzo. Oltre alla città della Valle dei templi, le città in lizza sono Aosta, Assisi, Asti, Bagnoregio, Monte Sant’Angelo, Orvieto, Pescina, Roccasecca e Spoleto.

“La grandezza è la magnificenza della Valle dei templi, patrimonio mondiale dell’umanità, e le bellezze dell’intero territorio agrigentino sono riconosciuti a livello internazionale – sottolinea il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani -. Se dovesse arrivare a fine mese questo titolo, il governo regionale sarà di supporto affinché Agrigento possa ulteriormente mettersi in mostra”.

“È una straordinaria occasione – sottolinea Elvira Amata, assessore regionale del Turismo – e la giunta comunale, guidata dal sindaco Miccichè con l’assessore alla cultura e al turismo Costantino Ciulla, sta profondendo le migliori energie per la conquista dell’importante riconoscimento che sarà attribuito dalla commissione presieduta da Davide Desario, anche in considerazione del fatto che Agrigento ha tutti i titoli per vincere, ma anche un ottimo progetto sottoposto alla giuria”.

“Abbiamo presentato il nostro dossier per Agrigento Capitale della Cultura 2025, è andata bene, è stato apprezzato il lavoro che è stato fatto in questo anno e mezzo. Penso che Agrigento ce la possa fare”, ha detto il sindaco Franco Micciché all’uscita dalla sala Refettorio di
palazzo Venezia. “Sono stati 30 minuti intensissimi, ma troppo brevi, per poter raccontare un progetto così vasto. Ognuno di noi ha dato il suo contributo e speriamo bene, abbiamo avuto una buona impressione”, ha detto invece, sempre dopo l’audizione in commisione, Florinda Saieva fondatrice Farm Cultural Park Favara.

Clicca qui per seguire in diretta e poi vedere le audizioni delle dieci finaliste.

News Correlate