venerdì, 28 febbraio 2020

Siracusa, sindaco chiede più attenzione per teatro greco

Visentin propone alla soprintendente di convocare una conferenza di servizi

Dopo il crollo della Casa dei gladiatori a Pompei e l'inserimento del teatro greco di Siracusa tra i monumenti a rischio, il sindaco della città, Roberto Visentin, che è anche presidente della Fondazione Inda, chiede maggiore attenzione per il gioiello di Siracusa. E alla soprintendente dei Beni culturali, Concetta Ciurcina, manda un messaggio preciso: "E' necessario organizzare al più presto una conferenza dei servizi per definire le strategie da mettere in campo per conciliare tutela e fruizione del nostro Teatro greco. Soprattutto – conclude – non vorremmo che, fra le tante iniziative bislacche e autolesioniste delle quali si ha di tanto in tanto notizia (come quella che intende chiedere la cancellazione di Siracusa dalla liste dell'Unesco), qualcuno un giorno si alzi e proponga di non tenere più gli spettacoli classici nella cavea del Temenite".

 

News Correlate