mercoledì, 11 dicembre 2019

A Siracusa tornano le visite notturne alle Catacombe di San Giovanni

Nuova edizione di “Strepitus silentii … le notti delle catacombe”, le visite notturne teatralizzate alla catacomba di San Giovanni a Siracusa in un insolito orario notturno giunte al quindicesimo anno. Una visita che consente momenti di riflessione e meditazione sul percorso della vita cristiana all’interno del sito. Le catacombe rappresentano la più cospicua testimonianza monumentale della fede cristiana delle origini, e sono il tempio dei primi martiri.

Alcune serate fanno già registrare il tutto esaurito di prenotazioni, italiani, ma soprattutto stranieri che sono incuriositi da un’esperienza che permette di vivere un sito unico e suggestivo del sito siciliano. Le voci narranti, accompagnate dal suono di un flauto, consentono a chi intraprende questo “viaggio” notturno nella catacomba di vivere un momento di intensa spiritualità. L’iniziativa, ideata e promossa da Kairós, aiuta a comprendere quanto complessa e significativa fu la realtà di Siracusa e della sua comunità cristiana in epoca romana.

Anche quest’anno parte del ricavato di “Strepitus Silentii … le notti delle catacombe”, un progetto promosso dall’Ufficio per la Pastorale del Turismo dell’Arcidiocesi di Siracusa e dalla Custodia della Catacomba di San Giovanni, dalla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Metodio”, sarà devoluto in beneficienza.

Quest’anno Strepitus sarà concentrato in tutti i venerdì, sabato e domenica di agosto. Previste due visite: alle 21 e alle 22.30.

News Correlate