mercoledì, 21 Aprile 2021

Villa del Casale: nel 2009 il restauro sarà completato

Dal 4 novembre la villa chiuderà per gli ultimi quattro mesi di lavori

L’80% dei lavori di restauro dei mosaici della Villa del Casale di Piazza Armerina è stato già completato ed entro il 2009 sarà completata la pulitura con l’ossalato di ammonio mentre lungo il viale che conduce al sito, saranno installati dei pannelli solari che alimenteranno l’illuminazione della Villa. Dal 4 novembre, comuqnue, il sito chiuderà i battenti per quattro mesi per gli ultimi lavori: sarà collocata la nuova copertura in legno e rame preossidato, che sostituisce quella di Franco Minissi. "La Villa – dice il direttore dei lavori Guido Meli – si presenta così in una veste completamente nuova: è stata recuperata l’antica entrata; è stata fatta una pre-pulitura e disinfestazione da alghe, batteri, funghi, muschi e licheni delle superfici musive, favorite dal microclima della villa; sono state rimosse le stuccature e le integrazioni in cemento e livellate le deformazioni delle tessere nelle ali nord e ovest del peristilio, in alcuni ambienti delle terme e dell’appartamento nord". Sono stati, inoltre, eliminati i sali, le incrostazioni, le resine e i materiali usati in precedenti restauri che danneggiavano i mosaici: successivamente si interverrà con operazioni di ‘microchirurgia’ sui ferri dei massetti armati ormai arrugginiti. Alla fine di queste operazioni "i mosaici torneranno ad essere perfettamente visibili – sottolinea l’Alto Commissario Vittorio Sgarbi -. Si tratta di un grande successo: sarà riconsegnata all’umanità una casa privata comoda, ‘morbida’ e curata".

News Correlate