sabato, 28 Novembre 2020

Fontanarossa/2, guasto su aereo: pax dormono in scalo

Ma la compagnia Wind Jet si giustifica: alberghi tutti pieni per i mondiali di scherma

Disagi questa notte per i passeggeri del volo Wind Jet Catania-Venezia che dopo essere decollato ieri alle 19 è rientrato nello scalo etneo dopo mezz'ora di volo per un guasto all'impianto di climatizzazione. La successiva eruzione dell'Etna, con l'emissione di cenere lavica, ha portato alla chiusura di Fontanarossa, che ha riaperto questa mattina alle 7.20. L'aereo è quindi partito poco dopo le 12 di stanattina. Ma i passeggeri, circa una trentina, lamentano di non avere ricevuto adeguate informazioni e assistenza. In particolare la compagnia non ha messo a loro disposizione un albergo, e alcuni hanno dormito in aeroporto.
Dal canto suo, Wind Jet si "scusa con i passeggeri", sostenendo che "non è responsabile del disagio". "Non abbiamo trovato un solo posto libero in tutti gli alberghi della città – spiegano dalla compagnia – perché sono stati tutti prenotati per i mondiali di scherma. I nostri passeggeri, provenienti da Bergamo, Rimini e Torino che ieri sera sono stati dirottati a Palermo, per la chiusura di Fontanarossa, sono stati alloggiati in albergo. Non c'era motivo – concludono dalla Wind jet – per usare un trattamento diverso per quelli del Catania-Venezia".

News Correlate