mercoledì, 27 Ottobre 2021

Almaviva, domani lavoratori in piazza a Palermo: rischiano il posto in 570

“I lavoratori Almaviva Alitalia chiamano Palermo”. Inizia così l’appello che i lavoratori del call center stanno diffondendo per invitare i cittadini alla manifestazione che si terrà domani, giovedì 23 settembre, alle 10, nel giorno dello sciopero generale indetto da Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Tlc dalle ore 10 a piazza Politeama. “Rispondiamo da vent’anni per Alitalia e rischiamo di perdere il nostro lavoro se non verrà applicata la clausola sociale che ci permetterebbe di continuare a lavorare per Ita”, afferma una nota.

“Siamo abituati a rispondere alle vostre telefonate, per darvi aiuto e supportarvi – si legge nell’appello -. Ma questa volta siamo noi a chiamarvi per lottare con noi, perché la nostra città non perda questa realtà lavorativa che le appartiene da vent’anni. Palermo sostienici e scendi in piazza con noi”.

L’ennesima protesta è stata organizzata dai sindacati dopo aver constatato “lo stallo della vertenza nonostante i due incontri al Ministero del Lavoro e per sottolineare “la mancanza di certezza riguardo all’applicazione della clausola sociale ai lavoratori”. Da qui l’appello dei lavoratori per chiedere il coinvolgimento dei cittadini, delle istituzioni, a sostegno della vertenza che coinvolge per 570 lavoratori palermitani.

News Correlate