mercoledì, 12 Maggio 2021

Palermo e l’itinerario arabo-normanno conquistano e convincono i giornalisti

È stato un press trip particolarmente sentito quello che ha coinvolto 8 giornalisti della stampa turistica nazionale e 4 blogger arrivati in Sicilia in occasione del Festino di Santa Rosalia di Palermo. Un press trip che ha coinvolto Palermo, Monreale e Cefalù, ovvero le tre città interessate dal riconoscimento Unesco dell’itinerario arabo-normanno, grazie anche al supporto dell’assessorato regionale al Turismo che ha voluto organizzare questo viaggio e lo ha fatto in collaborazione con Travelexpo.

“Ho apprezzato l’itinerario in quanto non è stata concentrata la visita in troppe tappe, che alla fine confondono le idee e non resta poi un ricordo nitido del viaggio e dei luoghi visitati”, ha detto Laura Dominici di Guida Viaggi mentre per il blogger Daniele Vergari “Palermo è una città da vivere, con un’offerta turistica variegata che può attirare diverse tipologie di clienti, da chi ama il mare a chi ama perdersi nella città alla scoperta della sua storia, a chi è appassionato di street food”.

Esperienza ad alto tasso emozionale per Francesca Spanò, giornalista freelance per il Messaggero, Expedia, Travelglobe, Starbene, Linkviaggi che è tornata a Palermo, sua città di origine proprio in occasione del press trip. “Ritornare è stato un dono immenso. Palermo mi ha accolta ancora una volta con un meltin pot di tradizioni e culture e mi ha inebriata di sapori, profumi, colori ed eventi. E Palermo adesso è anche in pieno fermento. Ho trovato nuova voglia di fare, una grande energia e progetti realizzati e in corso d’opera. Il percorso arabo-normanno, il Festino di Santa Rosalia, le iniziative pronte a partire, io credo, la renderanno grande protagonista nei prossimi anni, a prescindere dal riconoscimento di Capitale della Cultura”.

(la foto è di Daniele Vergari)

News Correlate