venerdì, 24 Settembre 2021

La Sicilia cerca guide che conoscono la lingua dei segni

La Sicilia punta a diventare destinazione d’eccellenza per il turismo accessibile. Secondo quanto riporta l’assessore regionale al Turismo Cleo Li Calzi, sulla propria pagina Facebook, anche la lingua dei segni LIS e ASL sono state riconosciute tra le lingue previste nel nuovo bando per guide turistiche in scadenza il prossimo 7 febbraio.

Al bando per la qualificazione, per la professione di guida turistica e di accertamento delle competenze per estensione linguistica per le guide già abilitate, potranno dunque presentare istanza di partecipazione anche coloro che oltre ad essere in possesso dei requisiti di ammissione all’esame di verifica, conoscono la lingua segnata, nello specifico LIS (lingua italiana dei segni) e ASL (American language sign).

Si auspica infatti la qualificazione di nuove guide turistiche anche per non udenti essendo in programmazione diverse azioni atte a promuovere la Sicilia quale meta di turismo accessibile.

Per consultare il bando clicca qui.

News Correlate