martedì, 20 Ottobre 2020

Più di mezzo secolo in riva al mare: a Cefalù il nonno bagnino compie 93 anni

Dal Lido Diana dei primi anni del ‘900 al Lido Poseidon di oggi, che anche quest’anno è stato meta di migliaia di turisti e vacanzieri di tutto il mondo. Giuseppe Cimino, “zù Pino” per amici e turisti di tutto il mondo, acquistò nel 1958 il primo lido balneare di Cefalù voluto allora dall’amministrazione comunale con una delibera di Consiglio Comunale del 6 luglio 1900.

Dunque, la lungimirante epoca del turismo balneare, che da lì a poco avrebbe portato importanti tour operator come il Club Mediterranèe e pionieri locali a investire nella realizzazione di alberghi e villaggi turistici nella cittadina arabo-normanna inizia quando ancora alle spalle della spiaggia si coltivavano ortaggi.

Oggi il pioniere del turismo balneare di Cefalù festeggia i suoi 93 anni e i 60 anni di gestione dello storico Lido Poseidon, in una cittadina che grazie anche ad altri storici operatori si è ritagliata un posto ai vertici del turismo della Sicilia, al punto che Cefalù è considerata la “Perla del Tirreno”.

Quello che era uno stabilimento balneare costruito su palafitte e all’avanguardia fornito di illuminazione elettrica, cinematografo, buffet, sala convegno e sala da ballo oggi è diventato una moderna struttura che mantiene la tradizionale struttura in legno e offre tutti i servizi per la balneazione e collaterali, dove è possibile cenare in spiaggia con i piedi sulla sabbia.

Nel frattempo, il villaggio del Club Med, inizialmente realizzato con capanne in legno e ginestre, oggi è diventato un lussuoso villaggio 5 tridenti tra i migliori d’Europa.

In un contesto turistico mondiale nelle mani dei grandi tour operator, in Sicilia resistono, con tante difficoltà, i piccoli imprenditori che con una gestione familiare fatta di amore e passione per il proprio lavoro, accolgono turisti di tutto il mondo e meritano di essere tutelati come patrimonio e orgoglio di tutti noi siciliani.

I nostri migliori auguri di compleanno e per il lavoro realizzato, con amore e passione, per lo sviluppo del turismo balneare e alberghiero a Cefalù.

 

News Correlate