giovedì, 24 Settembre 2020

Ragusa, il Comune fa luce sulla tassa di soggiorno

Rizza: ecco come abbiamo speso i 250 mila euro di incasso derivanti dall’imposta

Basta con le polemiche sulla tassa di soggiorno a Ragusa. Sulla querelle degli ultimi giorni interviene il commissario straordinario del Comune Margherita Rizza per chiarire come siano stati utilizzati i 250 mila euro incassati dall’imposta. Sulla base dei dati forniti dal Settore Gestione Servizi Contabili e Finanziari del Comune, ecco le iniziative che ne hanno beneficiato: contributi per festività patronali € 34.500; iniziative per il Castello di Donnafugata € 32.000; quota associativa del Comune per Città d’Arte € 3.100; iniziative nel campo delle politiche giovanili €2.920; spese per l’organizzazione di attività culturali €24.025; manutenzione Castello di Donnafugata € 10.000; contributo manifestazione ‘Arrivederci Estate’ €12.500; organizzazione rassegne d’arte, musica e spettacoli € 22.919,67; interventi per la valorizzazione turistica del territorio € 12.549,40; servizio di fruizione turistica delle chiese € 11.000; convenzione con l’associazione musicale “San Giorgio” per principali appuntamenti religiosi € 28.194,93; spese di manutenzione del verde pubblico € 15.000; spese per l’organizzazione di giochi sportivi e studenteschi € 10.000; servizio di vigilanza delle spiagge € 25.000; servizi pubblici locali ( bus navetta per San Giorgio ) € 6.300.

 

 

News Correlate