martedì, 18 Giugno 2024

Siracusa accessibile a tutti

Siracusa è sicuramente una delle mete più accessibili della Sicilia. E non è un caso. In pochi anni, Bernadette Lo Bianco, docente di Tecnica di Accoglienza Turistica ed esperta di turismo e cultura accessibile, ha fondato l’associazione “Sicilia Turismo per Tutti” inanellando una serie di iniziative di successo che hanno portato alla ribalta la città siciliana. Le attività dell’associazione sono state rese note al pubblico che ha partecipato all’Open Forum intitolato “Liberi di: un’opportunità per le aziende, una sfida per i territori” che si è svolto lo scorso 10 settembre a Palermo promosso da Skal International Italia e travelnostop.com.

Grazie alla collaborazione – ormai pluriennale – con Roberto Vitali, fondatore e presidente di Village for All e con gli Assessorati al Turismo ed alla Cultura di diversi comuni della Sicilia, l’associazione ha fatto adottare presso l’istituto alberghiero “Alfio Moncada” di Lentini – per la prima volta in Italia – il primo manuale sulla “Qualità dell’Accoglienza Turistica di ospiti con esigenze specifiche”;
ha organizzato il primo Convegno nella Sicilia Orientale sul Turismo Accessibile, e il convegno “Turismo e Celiachia: un binomio possibile”;
ha istituzionalizzato il “Teatro in LIS” a Siracusa, che consente anche ai sordi di assistere alle rappresentazioni classiche del Teatro Greco di Siracusa;
ha promosso la campagna di sensibilizzazione “Spiagge per Tutti”, per l’acquisto di sedie Job per consentire alle persone con difficoltà motorie di raggiungere l’arenile;
ha organizzato la visita culturale alla Latomia dei Cappuccini con l’ausilio di interpreti LIS per i cittadini e turisti sordi;
ha lanciato l’iniziativa “Siracusa e Noto anche in Lingua dei Segni”, con la diffusione di un dépliant illustrativo di itinerari turistici e culturali adeguati alle specifiche esigenze delle persone sorde tramite la presenza di interpreti LIS;
infine ha realizzato l’iniziativa “Mare per tutti, spiagge per tutti: Siracusa per tutti”, progetto di sviluppo locale e territoriale basato sulla realizzazione di un’ospitalità accessibile ed ecosostenibile nel territorio siracusano. In pratica, si è provveduto a mappare il centro storico ed i suoi principali monumenti, il litorale e le strutture turistiche al fine di selezionare quelle che garantiscono maggiore accessibilità, creando dei percorsi “dedicati” in base ad esigenze specifiche. Tutte le informazioni raccolte saranno, poi, inserite nel portale  web “Siracusa Turismo” e saranno rese accessibili ai turisti e a tutti i cittadini.  

News Correlate