giovedì, 24 Settembre 2020

Premio internazionale per il Giardino di Maredolce

Il Comitato scientifico della Fondazione Benetton Studi Ricerche ha deciso, all’unanimità, di dedicare la ventiseiesima edizione del Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino a Maredolce-La Favara.

Il sito, nel cuore del quartiere Brancaccio di Palermo, conserva la memoria e le testimonianze tangibili di ciò che è stato il paesaggio nella civiltà araba e normanna in Sicilia, e che nel corso delle trasformazioni recenti ha visto offuscarsi, se non addirittura dissolversi, il proprio carattere distintivo.

Oggi si distingue, tra i soggetti oggi impegnati per Maredolce-La Favara, il gruppo di lavoro della Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo, sotto la guida di Maria Elena Volpes, al quale il Comitato scientifico della Fondazione si rivolge per il valore della sua esperienza e per l’impegno costante. Al coordinatore di questo gruppo, Lina Bellanca, è affidato il sigillo di Carlo Scarpa, come espressione di sostegno a coloro che testimoniano con il proprio lavoro, in un contesto urbano e sociale non facile, l’importanza di un bene collettivo del quale appare necessario continuare a prendersi cura e difendere la ricchezza di significati e diversità che esso trasmette.

Il premio verrà presentato a Milano nella consueta conferenza stampa che si terrà domani, mercoledì 25 marzo alle 11 presso la Saletta Lab della Triennale di Milano. Interverranno:

Luigi Latini, presidente del Comitato scientifico della Fondazione; Giuseppe Barbera dell’Università di Palermo; Patrizia Boschiero del Coordinamento del Premio Carlo Scarpa per la Fondazione; e Marco Tamaro, direttore della Fondazione Benetton Studi Ricerche.

Prossimo appuntamento a Treviso, nella sede della Fondazione Benetton Studi Ricerche e presso il Teatro Comunale della città, con la conferenza stampa del 7 maggio e le giornate pubbliche di venerdì 8 e sabato 9 maggio, che prevedono l’inaugurazione di un’esposizione, un seminario pubblico, la produzione di un documentario e la pubblicazione di un dossier dedicati a Ma­redolce-La Favara, la cerimonia di consegna ai responsabili del luogo del sigillo disegnato da Carlo Scarpa (1906-1978), l’inventore di giardini che dà il nome al Premio. La campagna di attenzioni proseguirà con altre iniziative nel corso dell’anno, a Parigi (settembre), Granada (ottobre) e Palermo (novembre).

News Correlate