lunedì, 30 Novembre 2020

800 mila per le Terme di Sciacca, ma il bando?

Continua l’occupazione del Grand Hotel delle Terme di Sciacca nonostante l’Ars abbia dato il via libera allo stanziamento di 800 mila euro che consentirà al commissario Carlo Turriciano di pagare debiti con Enel, Girgenti Acque e Inps. Ma la somma servirà solo ed esclusivamente a pagare i debiti maturati dall’azienda. Non è previsto nessun investimento per le strutture termali che invece necessiterebbero di fondi per la ristrutturazione sia dello stabilimento che dell’albergo.

“Un piccolo segnale di interesse da parte della Regione – dice Carmela Rapisada, sindacalista della Cisal – al quale, però, devono seguire altri interventi, assai più concreti”. I 40 stagionali chiedono infatti un bando per selezionare un partner privato che gestisca le terme.

“Noi viviamo malissimo l’attuale situazione – dice al gds.it Simona Giacone, stagionale – e la chiusura delle terme è un problema per tutta la città. Io penso che sia sbagliato anche privatizzare. La Regione, invece, dovrebbe investire su una struttura che è in grado di produrre ricchezza”. 

News Correlate