sabato, 26 Settembre 2020

Blue Sea Land, a Mazara il meglio dell’agroalimentare del Mediterraneo

Oggi, mercoledì 5 ottobre, a Mazara del Vallo prende il via la 5^ edizione di Blue Sea Land, l’Expo internazionale dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, Africa e Medioriente promosso dal Distretto della Pesca e Crescita Blu in collaborazione con la Regione Sicilia, col patrocinio di Ministero degli Esteri, Ministero delle Politiche Agro-alimentari e Forestali, Ministero dello Sviluppo Economico.

L’evento si apre con il convegno ‘Il dialogo tra i popoli: il progresso e la blue economy’, (18.30 presso Aula consiliare ‘31 marzo 1946’) dedicato all’integrazione fra popoli nel segno della blu economy e proseguirà dal 6 al 9 ottobre con l’Expo che si svolgerà nel centro storico.
All’interno del centro storico mazarese saranno presenti stand dedicati ai prodotti agroalimentari dei territori dei Paesi partecipanti e delle aziende partner. Un percorso culturale che punta a coinvolgere i visitatori in un’esperienza unica all’insegna delle diverse culture e dei sapori di mare e di terra che caratterizzano il Mediterraneo.

A Blue Sea Land 2016 parteciperanno circa 300 aziende appartenenti al Cluster dei Distretti Agroalimentari che esporranno tutte le loro specialità: dai prodotti provenienti dalla filiera ittica ai prodotti agricoli con gli immancabili agrumi di Sicilia, quest’anno anche la Pesca di Bivona, la nocellara del Belice, pane e preparati con i grani antichi di Sicilia, soltanto per citarne alcuni. Non mancheranno: il sale delle saline limitrofe, i vini, gli olii, birre e altre specialità artigianali; il tutto unito insieme dalle «buone pratiche» della Blue Economy.

Grandi attrazioni della V edizione dell’Expo dei Distretti Agroalimentari saranno i due guinness dei primati: ‘La Kubaita’, dolce tipico siciliano prodotto dall’Associazione ‘Ducezio’” di Mazara del Vallo e dai pasticcieri del Mediterraneo che percorrerà le vie della Casbah; ed il ‘Pane Cunzato’ che sarà preparato lungo le vie del centro.

Nel corso di Blue Sea Land, a Mazara del Vallo dal 6 al 9 ottobre, all’interno delle sezioni “Blue Workshop”, “Blue Young”, “Blue Technology”, “Blue Security“, “Blue Food”, Blue Show” si svolgeranno incontri tecnico-scientifici, divulgativi, politico-culturali, laboratori di degustazione, cooking-show e spettacoli.
Circa 50 le delegazioni straniere saranno presenti a Blue Sea Land. I Paesi main partner di questa quinta edizione sono il Regno del Marocco e la Repubblica della Guinea Equatoriale.

“Da cinque anni Blue Sea Land rinnova il suo messaggio di pace tra i popoli del Mediterraneo. La Sicilia è la terra della bellezza e dell’accoglienza e Mazara la punta più avanzata che incarna il valore della contaminazione tra culture diverse.  L’Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo è una vetrina straordinaria per i nostri prodotti d’eccellenza che attira investimenti, favorisce accordi commerciali e promuove l’indotto del mare e l’innovazione nella blue economy. In un’economia sempre più globalizzata  sono questi gli esempi vincenti di una Sicilia che si apre al mondo scegliendo di investire sul futuro”, ha detto Antonello Cracolici, Assessore Regionale all’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea.

“Credo che il dialogo attraverso una cooperazione responsabile sia la chiave del cambiamento per salvare i nostri mari e le risorse sia marine che terrestri. La prova di tale interesse è Blue Sea Land- Expo dei Distretti Agroalimentari alla cui ormai prossima edizione, dal 5 al 9 ottobre, parteciperanno 50 delegazioni, istituzionali ed imprenditoriali, provenienti da mezzo mondo”, ha aggiunto Giovanni Tumbiolo, presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu. www.bluesealand.eu  

News Correlate