lunedì, 1 Marzo 2021

Decima edizione per il Cous Cous Fest

A San Vito lo Capo dal 25 settembre con Khaled, Vissani e Bonilli

Il Cous Cous Fest di San Vito lo Capo compie dieci anni. La rassegna internazionale di cultura ed enogastronomia del Mediterraneo dedicata al piatto simbolo della cucina maghrebina festeggerà dal 25 al 30 settembre il suo decimo compleanno con un programma d’ccezione. La musica di Khaled, il cous cous interpretato da Gianfranco Vissani, una conversazione con Niccolò Ammaniti sono solo alcuni degli ingredienti che faranno da cornice alla gara gastronomica internazionale di cous cous che impegnerà i migliori chef del Mediterraneo provenienti da 8 paesi. Una prestigiosa giuria internazionale di giornalisti ed esperti di enogastronomia, presieduta da Stefano Bonilli, editore e direttore del Gambero Rosso e alla quale è stato invitato a partecipare anche Enzo Vizzari, curatore delle Guide dell’Espresso, designerà il piatto di cous cous vincitore. La Costa d’Avorio dovrà lottare per non perdere il titolo conquistato l’anno scorso. Novità di quest’anno è l’area “Casa del cous cous del Maghreb” dove si può assaggiare la versione tipica del cous cous, secondo l’antica tradizione di Algeria, Marocco e Tunisia, l´area geografica dove il piatto ha le sue radici. L’ingresso alla manifestazione è gratuito. Per degustare i cous cous è necessario acquistare un ticket di 10 euro che dà diritto ad una porzione di cous cous o di una specialità gastronomica trapanese ed un bicchiere di vino siciliano, una degustazione di dolci tipici siciliani o i gustosi fichidindia di Roccapalumba ed un bicchiere di vino da dessert.

News Correlate