domenica, 20 Settembre 2020

“Frantoi aperti” anche in Sicilia il 26 novembre

Visite guidate e degustazioni di pane e olio nel programma

Anche in Sicilia domenica 26 novembre i frantoi apriranno le porte ai visitatori. L’occasione è data dalla V edizione di Frantoi Aperti, l’iniziativa organizzata dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio con il contributo del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Nell’Isola saranno quattro le Città dell’Olio che ospiteranno la manifestazione. A Castronovo di Sicilia, in provincia di Palermo, il Frantoio Iami accoglierà i visitatori dalle 10 alle 17 con assaggi di olio extravergine della zona e pane artigianale della città oltre a tipicità locali. In provincia di Trapani, a Partanna, la manifestazione si svolgerà nell’arco della mattinata partendo dalle ore 9.30 nei Frantoi Sipa nella Contrada Formeca, nell’Oleificio Fontana in Via Libertà, nel Frantoio del Belice nella Contrada Vallesecco e nell’Oleificio della Nocellara nella Contrada Vallesecco. Sarà possibile degustare il pane di farina di frumento e di segale e l’olio extravergine di oliva al separatore. Sarà inoltre possibile visitare il Castello Medioevale ancora in fase di restauro. Il Pane nero e l’olio di Nocellara del Belice saranno i protagonisti delle degustazioni a Castelvetrano-Selinunte dove la manifestazione si terrà nei frantoi e lungo tutto il centro storico della cittadina. In provincia di Messina, a Ficarra, Pane e Olio in Frantoio coinciderà con la Sagra della “Fedda”. L’iniziativa partirà già sabato 25 novembre con la visita ai frantoi da parte degli alunni delle scuole della città ed il Convegno sul tema “L’olivo e l’olio, due insostituibili nel territorio dei Nebrodi”. Il giorno seguente, invece, sarà possibile effettuare visite guidate ai frantoi della città e degustazioni dei prodotti tipici locali.

News Correlate