martedì, 24 Novembre 2020

Il Verismo in versione turistica tra mostre e un nuovo itinerario

L’itinerario verista da Caltagirone, Vizzini e Catania diventa un pacchetto turistico dal titolo “Itinerari del Verismo” valido per il 2015 che verrà presentato e pubblicizzato nelle principali fiere dagli operatori del settore.

Una novità che si inserisce nell’ambito della mostra d’inverno che il Museo della Ceramica calatino ha allestito con gli ‘sgargianti’ costumi di “Cavalleria rusticana”, gli stessi che sono stati utilizzati per la messa in scena dell’opera, sotto la regia di Enrico Castiglione, nell’ambito di Taormina Arte 2014 e del Taormina Opera Festival. Gli abiti saranno esposti insieme alle opulenti composizione ceramiche e le raffinatissime plastiche terrecotte di Bongiovanni Vaccaro, che servirono quasi da ispirazioni, da spunto ai racconti delle novelle di Verga, Capuana e De Roberto. Proprio quei costumi, disegnati dalle abili mani di Sonia Cammarata, i cui colori sono ispirati ai caratteristici decori ceramici calatini, sono stati reinterpretati, stavolta, in chiave contemporanea.

“L’evento sarà l’occasione per mettere in mostra le nostre aree interne – sottolinea Vera Greco Direttore del Museo della Ceramica – che hanno in comune una ricchezza culturale, storica e antropologica per la realizzazione un’offerta turistico-culturale diversificata, che attiri flussi turistici attenti al nostro segmento culturale”.

Oltre alla mostra dei vestiti di scena, sarà possibile assistere alla proiezione dell’intera opera, così come è stata registrata per la Rai in occasione della rappresentazione taorminese, godendo della possibilità di assistere allo spettacolo in una cornice insolita come quella di un Museo.

Infine, saranno proiettati alcuni filmati relativi a Luigi Capuana, mentre alcuni grandi pannelli fotografici dei luoghi, “Cunziria” e “Casa Museo Capuana” contestualizzeranno l’ambientazione.

La mostra “Anime di Ferro” sarà inaugurata il 27 novembre alle 18.30 e sarà preceduta da una conferenza stampa alle 16 e un approfondimento tematico sia storico artistico, che turistico. Chiuderà i battenti il 7 gennaio 2015.

News Correlate