venerdì, 18 Settembre 2020

Porte aperte nei palazzi storici delle banche, ecco dove in Sicilia il 7 ottobre

Anche la Sicilia partecipa alla sedicesima edizione di Invito a Palazzo, la manifestazione che ogni anno apre al pubblico le sedi storiche e moderne delle banche, delle Fondazioni di origine bancaria coordinate dall’Acri e della Banca d’Italia. L’appuntamento è per sabato 7 ottobre dalle 10 alle 19 con ingresso gratuito e visite guidate. Ad Acireale aprirà Palazzo Costa Grimaldi del Credito Siciliano, in Piazza Duomo, 12.

Tre invece i palazzi aperti a Palermo: Palazzo Branciforte, Fondazione Sicilia, via Bara all’Olivella, 2. Sorto quale residenza privata, nel 1803 divenne sede del Monte dei Pegni di Santa Rosalia. Oggi, il palazzo, di proprietà della Fondazione Sicilia e restaurato dall’architetto Gae Aulenti, è un importante polo culturale multifunzionale. Visite guidate gratuite a partire dalle ore 9.30 fino alle ore 19.00 e laboratori didattici per le scuole alle 9.30 e alle 11.30. Ingresso con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti disponibili al numero 091 765.76.21 (dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30) oppure via e-mail a info@palazzobranciforte.it (Con il contributo di UniCredit).

Palazzo del Monte di Pietà, Banca Carige, in via Monte di Pietà, 16. Il palazzo – ex sede del Monte dei Pegni – è stato eretto a partire dal 1591, ampliato nella seconda metà del Seicento e, nel 1786, del corpo posto davanti alla facciata. Possibilità di ammirare la mostra fotografica “Palermo scatti d’epoca” in cui verranno esposte immagini della città dell’Ottocento e del Novecento negli scatti dei Fratelli Alinari, Brogi e Anderson.

Infine, Villa Zito, Fondazione Sicilia, in viale della Libertà, 52.  Edificata nella prima metà del Settecento quale residenza privata, divenne in seguito dimora dei principi di Carini. All’inizio del secolo scorso fu acquistata dal commerciante di agrumi Francesco Zito che ne dispose il restauro strutturale. Di proprietà della Fondazione Sicilia, recentemente recuperata con lo scopo di farne uno spazio espositivo all’avanguardia, ospita oggi le esposizioni permanenti delle collezioni pittoriche della Fondazione (dipinti del Seicento, dell’Ottocento e del Novecento) e una selezione di opere grafiche incentrata sul tema della cartografia. (Con il contributo di UniCredit). Visite guidate gratuite a partire dalle ore 10 (ultima visita alle ore 18.15). Ingresso con prenotazione obbligatoria al numero 0917782180 oppure 3371655482 o via email a didattica@villazito.it fino ad esaurimento posti disponibili.

 

News Correlate