mercoledì, 12 Maggio 2021

Siracusa, in 20 a scuola di Turismo Culturale

E quest’anno per il migliore uno stage di un mese a Milano presso Coesis Research

E' iniziata ieri una nuova avventura per i 20 studenti che prenderanno parte fino al 23 novembre al corso sul "Turismo culturale per lo sviluppo dei territori". A Siracusa, nella nuova sede presso il Consorzio del Plemmirio, è infatti partita l'ottava edizione della Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale, promossa dalla Fondazione Edoardo Garrone. Gli studenti sono stati accolti da Alessandro Garrone, presidente della Fondazione Edoardo Garrone; Sebastiano Romano, presidente del Consorzio Plemmirio; Alessio Lo Giudice, assessore ai beni e politiche culturali del Comune di Siracusa, e Maria Rita Sgarlata, assessore regionale dei Beni culturali e dell'identità siciliana.
Giunto con successo alla sua ottava edizione, il corso è totalmente gratuito per i 20 partecipanti di età compresa tra i 25 e i 35 anni, attentamente selezionati tra gli oltre 300 candidati. Nella classe, ad una significativa maggioranza siciliana (11 studenti da tutte le province) si affiancano studenti provenienti da tutta Italia (Veneto, Piemonte, Umbria, Sardegna, Puglia, Basilicata, Campania).
Il corso, secondo il format ormai consolidato, propone una formula intensiva in 6 settimane, per 300 ore di didattica, comprensive di lezioni in aula, case histories, escursioni di studio e laboratorio di creazione d'impresa con progettazione di business plan.
In più, l'edizione 2013 del corso offre la possibilità per uno studente, scelto attraverso un'esercitazione pratica, di effettuare uno stage di un mese a Milano, presso l'istituto di ricerche di mercato Coesis Research. Obiettivo dell'esperienza professionale sarà lo sviluppo di un progetto di promozione del territorio milanese, in vista dell'Expo 2015.
Confermati poi, anche per quest'anno, il laboratorio di creazione d'impresa, con esperti del settore, e il Premio "Cattedra Edoardo Garrone": un contributo di 5.000 euro per lo start up dell'attività imprenditoriale assegnato al miglior progetto tra quelli presentati dagli studenti a fine corso.
Tra le novità anche la nuova sede situata presso il Consorzio del Plemmirio, all'interno dell'area del Castello Maniace, sull'estrema punta dell'isola di Ortigia.

 

News Correlate