domenica, 29 Novembre 2020

Cibo, arte e turismo: ecco gli ingredienti di Amorfood

Si chiama Amorfood il nuovo progetto made in Sicily che unisce i sapori dell’Isola all’arte contemporanea. L’idea è partita da due giovani imprenditori siciliani, Andrea Mulè e Andrea Di Rosa, con la direzione artistica di Antonella Amorelli, già coordinatrice e anima di Riso, Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia e oggi direttrice di AmorLab.

Per rappresentare l’essenza dei sapori antichi, a volte dimenticati, della Sicilia, sono state selezionate dieci piccole realtà produttive: la crema dolce di peperoncino e la confettura di fichidindia di Castelbuono, i capperi di Salina, le lenticchie di Villalba, l’olio extravergine d’Oliva di Sciacca, le pesche sotto sciroppo e la confettura di pesche di Leonforte, il miele di sulla di Caltavuturo, i pistacchi sgusciati e la crema di pistacchio di Bronte, la crema di mandorle di Adrano e l’origano di Mussomeli.  

Ma le aziende da sole non bastano. La novità è il modo scelto per raccontare in maniera originale i processi di produzione: Campostabile, una coppia di artisti siciliani (Mario Campo e Lorena Stabile) ha svolto una residenza d’artista di tre settimane nelle aziende selezionate, sotto la cura di Giovanni Iovane, critico d’arte e professore di Storia dell’Arte Contemporanea a Brera, Milano. Dalle residenze sono stati realizzati video artistici che offrono un racconto visivo dei singoli prodotti, nonché dei luoghi, del contesto e della storia profonda che c’è dietro.

Campostabile per il 2014 è stato chiamato anche a realizzare un opera d’arte della Amorfood Art Collection, curata da Giovanni Iovane, per la cui realizzazione, ogni anno, sarà chiamato un giovane artista all’interno del panorama emergente siciliano. Nel progetto Amorfood verranno coinvolti successivamente anche artisti e curatori di fama nazionale e internazionale.  

Ma non finisce qui: attorno ai dieci produttori coinvolti e ai luoghi sono stati anche realizzati appositi itinerari turistici, in cui la famosa ospitalità siciliana sarà arricchita dal miglior cibo isolano. Amorfood penserà a tutto, dall’affitto di appartamenti all’organizzazione del viaggio e dei trasporti, dai tour d’arte alle visite alle collezioni, fino alla possibilità, per chi vuole, di accedere a servizi esclusivi, quali spa o campi da golf.

Questi i macro-itinerari: Palermo, Cefalù e le Madonie; Salina e l’arcipelago delle Eolie; Catania, Etna e Taormina; Enna e la Val di Noto; la Sicilia centro-meridionale, da Caltanissetta a Palma di Montechiaro, fino al parco archeologico di Agrigento; e infine, Sciacca, Selinunte e Mazara del Vallo.

 

 

News Correlate