martedì, 22 Settembre 2020

Ast, l’Ars approva legge che consente assunzioni

Misuraca: “Ora l’azienda potrà ampliarsi secondo il suo piano industriale”

Il rapporto di lavoro dei contrattisti dell’Azienda siciliana trasporti (Ast) viene trasformato in assunzione a tempo indeterminato con la possibilità, per l’azienda, di fare altre assunzioni sulla base di un piano industriale e tramite selezioni pubbliche. Lo ha decretato un provvedimento varato dall’Ars in cui si delibera anche lo stanziamento di risorse a pareggio dei bilanci delle aziende termali di Sciacca e Acireale. Esulta Dore Misuraca, assessore regionale al Turismo e ai Trasporti. “La norma abroga l’attuale divieto di assunzione che metteva a rischio la regolarità dei servizi di trasporto gestiti dalla società e prevede sia la stabilizzazione dei precari che le assunzioni a tempo indeterminato con procedure di evidenza pubblica. L’Ast potrà ora ampliarsi secondo il proprio piano industriale. Abbiamo risolto un grave problema occupazionale – continua Misuraca – infatti il fabbisogno di unità lavorative si aggira a circa 350 unità. L’introduzione per legge in un ente privato, sebbene con socio unico pubblico, del ricorso alla procedura di evidenza pubblica per il reperimento di personale, garantisce l’applicazione di un criterio a vantaggio delle professionalità. Naturalmente, -conclude – la bontà della norma non consiste esclusivamente nell’avere attivato un bacino di lavoro, fino ad oggi solo potenziale, ma anche nell’avere assicurato la certezza del diritto di mobilità dei cittadini”.

News Correlate